testata perbenista
  • SI DIMETTE MARCELLO MAZZA; PIERI E VIVIANA SONO SOLI

    Pieri e Viviana...nessun altro. Mai un sindaco di Udine nel giro di un anno si è ritrovato tanto isolato. Fontanini si è voluto accerchiare da tanti yesman senza personalità, rompendo i rapporti con quanti lo criticavano per il bene suo e della città. L'ultimo strappo si è consumato in queste ore con il capogruppo della Lega Marcello Mazza a causa della diversa visione della differenziata. Fontanini per dare ascolto alla sua dolce metà è rimasto con un addetto stampa che non ha mai lavorato concretamente per nessun giornale, con degli assessori alla prima esperienza e quasi tutti di fuori Udine. Lui e Viviana hanno pensato a coltivare solo il Friulano andando a bruciare gli ultimi fondi rimasti per qualche iniziativa culturale nella costituzione del teatro in lingua friulana come richiesto dalla sorella dell'assessore Barillari. In meno di un anno Fontanini e i suoi delegati hanno affossato il commercio cittadino, hanno chiuso per sette mesi via Aquileia, via Mercatovecchio e via Gemona, hanno aumentato le tasse dei rifiuti, hanno eliminato Vicino/Lontano e hanno visto aumentare il numero di clandestini in città. La prossima figuraccia? Toccherà ad Ein Prosit dopo le dichiarazioni rilasciate al Perbenista dal direttore del Consorzio Turistico di Tarvisio, Claudio Tognoni.

realizzazione sito internet ivision web & software