testata perbenista
  • DAL VILLAGGIO DEL SOLE UNA TAGLIA DI 200 EURO

    Sono passati diversi giorni dalla morte dell'asinello "Bianchino" ma l'ira di abitanti e animalisti non si placa, anzi. Una residente del quartiere del Villaggio del Sole, Cristina, ha deciso di mettere una serie di cartelli sugli alberi del piazzale (vedi foto) in cui si trovava l'asinello: insulti, rabbia e il proprio numero di cellulare. La chiamiamo e ci racconta di essere disgustata dall'omertà dei tanti abitanti del Borgo che hanno visto i quattro ragazzi e la ragazza aprire il recinto e far fuggire spaventato l'asino, ma che non vogliono fare i nomi. Non solo; veniamo a sapere che nel quartiere girano un paio di fotografie fatte con il cellulare da qualche residente di Piazzale Carnia e che è stata messa una taglia di 200 euro a favore di chi fornirà i nomi oppure le foto dei cinque teppisti.

realizzazione sito internet ivision web & software