testata perbenista
  • DE MONTE (PD):"MAIO FARA' L'ASSESSORE DI ENZO MARTINES"

    "La metà di una bugia non fa una verità", canta Tiziano Ferro. Di che spirito di servizio parliamo quando un politico abbandona la poltrona di vice sindaco a pochi giorni dalle elezioni per approdare a quella di capogabinetto della Governatrice della Regione? Oltre 110.000 euro di busta paga e l'ambizione di voler essere il gran consigliere della Sanità Regionale; proprio il tallone d'achille di Debora Serracchiani. E così lo scenario che si prospetta, quando manca circa un anno alle prossime elezioni amministrative e regionali, per il Pd impone delle scelte coraggiose. Coraggio che decisamente manca in un partito in cui la figura dei vertici è semplicemente virtuale. Che scelte hanno compiuto ad oggi la segretaria regionale Antonella Grim e il presidente regionale Salvatore Spitaleri? Come si può immaginare che un partito con il capogruppo alla camera dei deputati Ettore Rosato e la governatrice e vice segretario nazionale Debora Serracchiani, possa mai dipendere dall'analisi e dalle tattiche di un coordinamento politico regionale? Oramai, dopo aver perso malamente Trieste, Pordenone, Monfalcone e Codroipo, e con Gorizia (prossimamente al voto) a serio rischio, al Pd resta solo la possibilità di giocare tutte le sue carte migliori su Udine e la Regione. Razionale e sincera l'analisi fatta ai nostri microfoni dall'europarlamentare Isabella De Monte (intervista che ascolterete intergralmente mercoledì 16 novembre alle ore 21 su Udinese Tv), considerata nel cerchio magico di Maria Elena Boschi: "Il prossimo candidato alla Presidenza della Regione con buona probabilità sarà Sergio Bolzonello; quanto alla città di Udine vedo probabile la candidatura di Enzo Martines. Agostino Maio (vedi foto), ormai è fuori dalla politica attiva da tempo; al massimo potrebbe aspirare a fare l'assessore comunale a Udine".

realizzazione sito internet ivision web & software