testata perbenista
  • UTI CARNIA: SERRACCHIANI VUOLE BROLLO, MARSILIO FRENA

    Nel primo pomeriggio di venerdì, la governatrice Debora Serracchiani ha convocato nella sede della Regione Fvg di Tolmezzo alcuni sindaci del Pd per sponsorizzare la presidenza del sindaco Francesco Brollo (vedi foto) a presidente dell'Uti della Carnia. L'incontro programmato da diversi giorni ha immediatamente agitato gli altri sindaci carnici, aspiranti leader, del Partito Democratico e in particolar modo il consigliere regionale Enzo Marsilio, per lungo tempo considerato capo indiscusso della montagna. Fra i presenti alla riunione si danno per certi i nomi del sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo, del sindaco di Ravascletto Ermes De Crignis, del sindaco di Treppo Carnico Luigino Cortolezzis e del sindaco di Paluzza Massimo Mentil. Ma sono i centurioni di Marsilio, il sindaco di Lauco Alcide Della Negra, quello di Suttrio Manlio Mattia e quello di Verzegnis Renzo Lunazzi ad attaccarsi al telefono e a studiare l'alternativa. A rafforzare le fila dei "marsiliesi carnici" potrebbe arrivare anche il sostegno di due sindaci in fase di allontanamento dal centrodestra originario: Ottorino Faleschini, sindaco di Paularo e Mara Beorchia, sindaco di Ovaro. Insomma una vera guerra civile, quella che si sta consumando per la presidenza dell'Uti della Carnia che alla fine potrebbe portare ad una soluzione di compromesso, sul nome dell'ex socialista Ermes De Crignis, iscritto ufficialmente al Pd, obbediente alla Serracchiani ma da sempre vicino al capo gabinetto di Franco Iacop, Giorgio Baiutti e molto più "centrista" di Brollo.

realizzazione sito internet ivision web & software