testata perbenista
  • FACEBOOK: IL PD GUADAGNINI OFFENDE GORIZIA E INFOIBATI

    L'avvocato Andrea Guadagnini, capogruppo della Lista "Uniti per Romans Versa e Fratta" che esprime il sindaco e la maggioranza di centrosinistra a Romans d'Isonzo, già segretario cittadino del Pd dello stesso paese, sul proprio profilo Facebook (vedi foto) ha postato la seguente frase: "Piangono per una scrittina sul monumento. Godono quando naufragano i gommoni. Che bella gente a Gorizia". Definire scrittina, come a volersi prendere gioco dell'accaduto, quasi 4 metri di scritta rossa che ha deturpato e profanato il Lapidario di Gorizia è un'offesa, indegna per un pubblico amministratore, indegna per un dirigente di partito, una vergogna di cui il responsabile dovrebbe chiedere immediatamente scusa innanzi tutto alle famiglie delle vittime e poi ai goriziani. Oltre all'insulto ed alla violenza indirizzata al monumento ed a ciò che esso rappresenta, Andrea Guadagnini si è permesso anche di associare i goriziani all'immagine di cittadini che godono del naufragio di gommoni. Non ci sono parole per esprimere la condanna nei confronti di chi si fa burla e deride del simbolo di 665 deportati, degli infoibati, della loro memoria, del dolore delle famiglie. Attendiamo una presa di distanza ed una dura condanna verso il post dell'avvocato Guadagnini, da parte del Pd di Gorizia e del Friuli Venezia Giulia,  dalla segretaria regionale del Pd Antonella Grim, dal presidente regionale Pd Salvatore Spitaleri e dal deputato Giorgio Brandolin.

realizzazione sito internet ivision web & software