testata perbenista
  • BLASONI METTE IN IMBARAZZO SALLUSTI, OPPURE NO ?

    Imbarazzante pagina di giornalismo oggi su Il Giornale di Alessandro Sallusti. I casi possono essere solamente due: il vice coordinatore regionale di Forza Italia in Friuli Venezia Giulia, Massimo Blasoni, si prende gioco di Matteo Basile, rilasciando un'intervista a tratti omissiva ed imparziale, oppure manda una "velina" in accordo con il direttore Sallusti. A pagina 10 de Il Giornale di oggi (vedi immagine) si parla dell'imprenditore Massimo Blasoni e del suo neo nato centro studi Impresa e Lavoro. Vi riportiamo testualmente le prime righe dell'articolo: - "Di economia dovrebbe parlarne  chi l'economia la conosce davvero perchè la fa. Chi si ostina a creare lavoro nonostante tutto". Questa l'idea di base che ha spinto Massimo Blasoni a creare un centro studi di ispirazione liberale in grado di catalizzare imprenditori, ricercatori e studiosi capaci di analizzare la situazione del Paese e capire il modo di uscire dalla stagnazione in cui lange il Paese. Un board scientifico con nomi di primissimo livello, un direttore, Simone Bressan, di 32 anni, due sedi (Roma e Udine) e tanta voglia di metterci la faccia e fare la propria parte anzichè limitarsi a coltivare l'orticello. Blasoni è imprenditore del Nord est da "manuale": partito da zero è ora a capo di un'impresa nel settore delle residenze sociosanitarie con 40 filiali, 1300 dipendenti e fatturato e utili in costante aumento. Ma dopo alcune esperienze in politica che non lo hanno entusiasmato perchè spiega troppi sembra vivano sulla Luna ha deciso di darsi da fare diversamente. Già il nome scelto per il centro studi dice tutto: impresa e lavoro. Facile no?" - A leggere questo articolo, forse Il Giornale non è a corrente che attualmente Massimo Blasoni è il vice coordinatore regionale vicario di Forza Italia In Friuli Venezia Giulia. Forse Il Giornale non sa che in passato Blasoni è stato al centro di alcune vicende che lo hanno fatto escludere, dai vertici nazionali di Arcore, dal posto di capolista alle recenti elezioni per la Camera dei Deputati. Forse Il Giornale non sa che attualmente Massimo Blasoni ha avuto una richiesta di rinvio a giudizio dalla Corte dei Conti nell'ambito dell'inchiesta delle spese folli dei gruppi regionali nel corso della passata legislatura. Nulla di male, certo, ma non dipingiamolo come un imprenditore estraneo al mondo politico.

realizzazione sito internet ivision web & software