testata perbenista
  • PUTIN PORTA SOLDI E VOTI NEL TLT

    Nei prossimi giorni, si parla del 23 ottobre, ci potrebbe essere una visita dello Zar di ghiaccio, Vladimir Putin a Trieste dove incontrerà il premier italiano Enrico Letta. L'argomento caldo dovrebbe essere quello dei numerosi impianti di gas distribuiti nell'est europa e non solo; non si mancherà di parlare anche di rigassificatori e di business "più privati". A far da sfondo a questo incontro dal carattere prettamente economico, il movimento Tlt, Territorio libero di Trieste che oggi conterebbe circa seimila simpatizzanti e una nuova sede nel centro del capolugo giuliano. Il Territorio libero di Trieste era previsto dal trattato di Parigi fra l'Italia e le potenze alleate come uno Stato neutrale di 750 km quadrati; comprendeva la città di Trieste ( che ne era la capitale ), a nord il litorale fino al Timavo e a Sud parte dell'Istria fino al fiume Quieto. Intanto si registra un grande attivismo delle forze politiche locali nei confronti del Tlt in vista delle imminenti elezioni europee.

realizzazione sito internet ivision web & software