testata perbenista
  • IL CONSIGLIO PROVINCIALE DENUNCIA IRREGOLARITA' IN EXE

    Questo pomeriggio in consiglio provinciale il capogruppo del Pd, Salvatore Spitaleri, ha richiamato la responsabilità amministraiva e penale di quanti direttamente o indirettamente in questi anni hanno condiviso le varie scelte legate alla Exe spa. Immediatamente l'assessore alle partecipate Teghil chiamato in causa da Spitaleri ha precisato che tutte le responsabilità amministrative ed eventualmente penali collegate ad Exe sono in carico al cda ed in primis al presidente Franco Soldati. Analoghi interventi da parte del leghista Bordin e del capogruppo Pdl Renato Carlantoni; insomma tutti hanno scaricato eventuali guai sulla coppia Mazzola - Soldati ( e gli altri due consiglieri del cda ). Schiacciati all'angolo, Teghil e Carlantoni, hanno voluto chiamare in ballo anche un ex presidente di Exe, il "comunista" Nevio Puntin. Insomma per diverse ore si è parlato di responsabilità ed incompatibilità, come quella di Zanin che è stato definito incompatibile come sindaco dal consigliere Andrea Lerussi. Risulta inquietante che nessuno in aula abbia detto che è tutto in regola, bensì a destra e a sinistra hanno preferito scaricare le responsabilità amministrative e penali sui vertici Exe. A questo punto, dopo tante accuse, la magistratura non potrà far finta di non aver sentito o letto...

realizzazione sito internet ivision web & software