il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DRAGHI MANDA A CASA ARCURI: IL CLAN DELLE MASCHERINE TREMA

BIG DELLA REGIONE FVG ASSIEME AL SINDACO DI TARCENTO STECCATI VIOLANO LE NORME DI SICUREZZA COVID19

Lo chiediamo all'assessore regionale alla sanità Riccardo Riccardi e alla sua direttrice generale alla salute Gianna Zamaro: per quale ragione nei ristoranti i tavoli non possono avere più di quattro posti a sedere e nella maggior parte delle riunioni, giunta regionale compresa, si utilizzano stanze particolarmente grandi in modo da consentire un certo distanziamento fra i vari partecipanti? Chissà, se i due responsabili per la lotta al Covid-19 in Friuli Venezia Giulia, se lo sono mai chiesto. Verrebbe da pensare di no, vista la fotografia pubblicata sui profili Facebook di vari personaggi politici regionali successivamente ad una riunione dedicata al territorio tarcentino (zona fra l'altro pesantemente colpita nelle case di riposo e nelle aziende dal virus), come è possibile vedere dall'immagine (vedi foto) in cui l'assessore comunale di Tarcento, Marco Falciglia, scrive: "Oggi in Regione FVG per fare il punto sui progetti già avviati e su quelli futuri che coinvolgeranno il nostro territorio. Il supporto dei nostro amici amministratori regionali è sempre fondamentale!" I presenti, che fra l'altro posano fieramente, uno attaccato all'altro, sono accuratamente elencati dallo stesso Falciglia: il presidente del consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, l'assessore regionale Pierpaolo Roberti, i consiglieri regionali Mauro Bordin, Edy Morandini, Leonardo Barberio, Giuseppe Sibau, il sindaco di Tarcento Mauro Steccati assieme ai suoi due assessori Luca Toso e Marco Falciglia. Un vero e proprio assembramento di nove persone sedute gomito a gomito. Da notare che le riunioni di giunta regionale, ad oggi, si tengono in un'ampia sala di oltre duecento metri quadri dove sono presenti solo i componenti triestini dell'esecutivo, mentre gli altri membri della giunta si collegano a distanza per ragioni di sicurezza contagio.