il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DRAGHI MANDA A CASA ARCURI: IL CLAN DELLE MASCHERINE TREMA

PROMOTURISMOFVG & FISI: SOLDI AGLI AMICI MENTRE LE P.IVA DELLA MONTAGNA CHIUDONO

In tutto l'arco alpino ci sono 5 stazioni che ospitano e fanno sciare quelli che la FISI definisce atleti di interesse nazionale, mentre tutte le altre (circa un centinaio) sono chiuse. Come mai in Fvg tutti i poli sciistici sono stati aperti a tali atleti, quando fin dall'inizio hanno sciato cani e porci, dato che la FISI, con il silenziocomplice di PromoturismoFvg, ha consentito che il biglietto fosse omaggio o uno stagionale ridotto? In Promoturismo c'è una figura, Enzo Sima (vedi foto), legato prima al Pd e adesso vicino a certa Lega, che è anche consigliere nazionale della FISI e che per cercare di essere rieletto in FISI ha acconsentito affinchè Promoturismo aprosse tutti i Poli (non ne bastava uno su cui concentrare le attività?); l'incasso di questa attività è stato sino adesso di nemmeno 100.000 euro. La FISI ha chiesto espressamente di far finta di nulla sul fatto che non stiano sciando atleti di interesse nazionale - ma quanti ne ha mail il FVg? _ per consentire agli sci club (e alla FISI stessa) di tesserare quanta più gente possibile e di far sciare tutti. Costi: gli impianti girano perchè qualcuno ci deve salire - gli addetti devono presidiare gli inpianti perchè aperti - i mezzi battipista vanno riempiti di gasoloio perchè le piste vanno battute: in un mese e mezzo questo giochino è costato più di 2 milioni di euro; basti vedere la differenza tra i costi energetici estivi (a impianti chiusi) e quelli invernali. E la politica, avvertita di tutto, cosa fa? Se ne lava le mani, chi per il consenso (Mazzolini e Marsilio), chi perchè propio non ha a cuore la cosa pubblica (vertici regionali). Ma quei 2 milioni di euro non sarebbe stato più corretto girarli alle attività che vivono in montagna e che da mesi sono in sofferenza?