il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
FRIULI VENEZIA GIULIA MAGLIA NERA PER COVID 19; RECORD CONTAGI NELLE CASE DI RIPOSO

LA LIBRAIA SARA ROSSO (32 ANNI), CONSIGLIERE COMUNALE PD, VACCINATA PRIMA DI MEDICI E ANZIANI

Il consigliere comunale udinese del Pd, Sara Rosso, 32 anni, libraia, in un post sul suo profilo Facebook comunica che ieri ha effettuato la prima somministrazione del vaccino anti Covid-19. Nella foto utilizzata per il post, indossa una mascherina rossa dell'associazione non governativa  Open Arms. Questo il testo integrale: "Vaccino #antiCovid: fatto. Effetti collaterali: mani che tremano e voglia di piangere per l’emozione ...ma in sala post vaccino sono tutt* seri* e diligenti, quindi mi sa che proprio non si può! Un po’ di numeri: oggi solo in Ospedale di Udine siamo stati circa 700, domani (voci di corridoio dicono) 1000. La gentile infermiera che mi ha vaccinato ha iniziato il suo turno alle 11:00 questa mattina. Sono le 21 e la coda è ancora lunga. Orgogliosa e grata. Sono un’illusa lo so...ma questa sera, in questa sala di Osperale, mi sembra davvero che questa lunga notte stia per finire. #iomivaccino #vaccinarsieundovere ps. visto che alcuni ne lo chiedono: non ho fatto il vaccino perché sono una comunista raccomandata ma perché sono operatrice di una comunità assistenziale aperta h. 24, 7 giorni su 7, il cui personale è equiparato al personale sanitario!" Conscia di poter essere soggetta a varie critiche per essersi vaccinata prima dei tantissimi medici e infermieri che quotidianamente operano in prima linea per aiutare i malati di Covid, la consigliera del Pd, si giustifica spiegando di fare parte dell'associazione Oikos Onlus, impegnata in un servizio di accoglienza, tutela e integrazione di cittadini stranieri in Italia, richiedenti asilo, protezione umanitaria e sussidiaria, per dare un aiuto concreto alle persone particolarmente vulnerabili in fuga dai propri paesi. Premesso che, in questo periodo, l'attività della trentaduenne Sara Rosso non ci pare comunque paragonabile a quella di quanti operano nelle prime linee ospedaliere, o all'urgenza di vaccinarsi dei tantissimi anziani nelle case di riposo, pare quanto mai singolare e sospetto che sara Rosso abbia iniziato a lavorare presso OIKOS ONLUS solo pochi giorni fa, ossia in data 16 dicembre 2020, quattro giorni dopo la pubblicazione del Piano Strategico Nazionale di vaccinazione anti Covid-19.