il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
FRIULI VENEZIA GIULIA MAGLIA NERA PER COVID 19; RECORD CONTAGI NELLE CASE DI RIPOSO

POSTI LETTO COVID E TERAPIE INTASATI, STRAGI NELLE RSA; RICCARDI PENSA A DESTITUIRE ARISTEI

In Friuli Venezia Giulia i dati continuano a peggiorare e i medici chiedono al governatore Fedriga di fare maggiore attenzione prima di parlare di zona gialla. Posti letto e terapie intensive sono intasate e i nuovi ricoveri potrebbero dover essere effettuati fuori Regione. Continua la strage di anziani nelle case di riposo. Ieri abbiamo inviato una e-mail al direttore generale dell'Arcs, Giuseppe Tonutti, per sapere se corrispondeva al vero quanto riferitoci da un dipendente dell'Azienda Sanitaria, ossia che il vice governatore Riccardo Riccardi avesse fatto il vaccino anti Covid-19. Secca e priva di ogni forma di cordialità la risposta del dott. Tonutti, che qui di seguito riportiamo testualmente: "Credo che lei debba verificare meglio l’identità delle sue fonti perché ARCS non esegue vaccinazioni e il personale non ha accesso a informazioni che prevedono i nomi delle persone che accedono a prestazioni sanitarie. L’informazione che lei chiede non è nella disponibilità di questo ente e tantomeno del sottoscritto". In sostanza, tuttavia, nella risposta, il direttore generale di Arcs non ha negato ma si è limitato a dire di non sapere...una sorta di omissis, come i tanti omissis presenti nella risposta dell'accesso agli atti di un consigliere regionale avvenuta nei giorni scorsi. Intanto, nella sede della Protezione Civile, il clima non è più lo stesso da quanto è stata avviata l'indagine sulle mascherine autocertificate legata all'esposto della Norton. Il 19 dicembre, violando ogni forma di privacy, il vice governatore Riccardi volle comunicare personalmente la positività al Covid-19 contratta dal direttore generale della Protezione Civile Amedeo Aristei (vedi foto). Privacy doppiamente violata non solo perchè si trattava di un'informazione legata allo stato di salute di una persona, ma anche perchè si trattava di un dipendente pubblico e non di un politico: "A seguito di lievi sintomi, questa mattina il direttettore Protez. Civile Fvg Aristei è risultato positivo. Inaccessibili e in corso di sanificazione i locali cn sua permanenza, già in isolamento fiduciario contatti stretti. Tutto secondo disposizioni dipartimento prevenzione Covid". Secondo esponenti politici non più in attività a dare conferma della vaccinazione di Riccardi potrebber essere stato proprio Aristei, visto in Procura della Repubblica nei giorni scorsi; restando sempre nel campo delle ipotesi, ma come diceva Adreotti "a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca", il vice governatore Riccardi, avrebbe in mente di destituire dall'incarico di direttore generale della Protezione Civile Amedeo Aristei per sostituirlo con il più fidato Nazzareno Candotti.