il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

LE GRANE CHE HANNO RESO VIOLENTO IL VICE GOVERNATORE RICCARDI

Questa immagine (vedi foto) è una delle ultime in cui appare il vice governatore Riccardo Riccardi sorridente in pubblico. Da fine aprile 2020 una serie di vicende hanno letteralmente travolto la sua vita e la sua serenità rendendolo persino aggressivo; circa quindici giorni Il Perbenista venne aggredito pubblicamente da Riccardi fuori dal bar Plasè di Martignacco. Tutto cominciò quando nel corso di un consiglio regionale il vice governatore prese la parola annunciando inaspettatamente di voler sporgere una querela per via di alcune illazioni su suo figlio apparse sul blog di Leonarduzzi. Successivamente quelle che sembravano delle semplici illazioni presero sempre più corpo fino a che il consulente del lavoro Tutino e l'investigatore Edi Sanson presentarono un esposto in procura sul bando delle mascherine autocertificate promosso dalla protezione civile del Friuli Venezia Giulia. Appare evidente il ruolo determinante di intermediaro di Giovanni Riccardi fra la Protezione Civile e la società Ttk srl. Ma ad innervosire il potente vicegovernatore è anche la recente condanna per falsa testimonianza nell'ambito del procedimento civile che vedeva la Provincia di Pordenone, oggi Regione Fvg, in contezioso con la ditta Geotechnos di Gianni Vettorazzi, dei due funzionari regionali, Berti e Collaviti, che al tempo dell'assessorato di Riccardi alle infrastrutture, prendevano ordini dalla sua direzione. Da quanto merso in alcuni atti giudiziari la Provincia cambiò atteggiamento nei confronti della ditta nel momento in cui la direzione infrastrutture, al tempo guidata da Riccardi revocò un contributo per il sistema informativo stradale delle province per un valore di 1.900.000 euro. La Provincia potrebbe aver agito contro la ditta perchè l'importo del finanziamento era stato revocato dalla Regione. Vicende queste che sono sfuggite all'attento giornalista Mattia Pertoldi, figlio del sindaco di Lestizza,notoriamente vicino a Riccardi.