il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

IL FIGLIO DEL VICE GOVERNATORE RICCARDI A CAPO DI TUTTE LE STARTUP ANTI COVID

Si chiama Safe Chain Tech. E’ una startup made in Friuli ed è nata per gestire il tracciamento di tutte le interazioni tra le persone presenti in azienda o in cantiere, per segnalare potenziali assembramenti e per monitorare l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, Covid e non, in modo da tutelare la salute dei lavoratori e supportare il datore di lavoro o il responsabile della sicurezza in questa attività di controllo. Amministratori e soci fondatori della SaFe Chain sono Filippo Veronese e Giovanni Riccardi. Così per garantire sicurezza sanitaria e prevenzione anti Covid, l’edizione 2020 di Friuli Doc ha collocato quattro Safe Box posizionati in piazza Duomo, piazza Venerio, Largo Ospedale Vecchio, piazza 20 Settembre. I quattro Safe Box sono dati in uso al Comune di Udine attraverso una sponsorizzazione tecnica di Eps italia, MdSystems, Egm Security e Eilo srl (emanazione di SaFe Chain), l’azienda friulana che ha sviluppato la App per gestire le prenotazioni ed evitare assembramenti. Amministratore delegato di Eilo Srl è Pietro Antonini fondatore assieme a Giovanni Riccardi e Giampietro Gagliardi della piattaforma Italia Tutto Bene, nata in piena emergenza Covid nel marzo del 2020 in collaborazione con Filippo Veronese (Partner “Italianiacasa” startup cofondata da Giovanni Riccardi). Per 5mila euro, alla faccia della Privacy e della sanità, la Eilo Srl proponeva (vedi foto) la brandizzazione di due Covid Box e la vendita della lista contatti di tutti i partecipanti alla manifestazione. Secondo quanto raccontato da un consigliere regionale del Fvg un imprenditore sarebbe stato avvicinato da un venditore affinchè sponsorizzasse i Covid Box con la rassicurazione che a capo del progetto ci fosse il figlio del vice governatore.