il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

TUTINO: "COMUNE E POLIZIA CHIUDONO LE STRADE IN MODO IRREGOLARE E PERICOLOSO"

Il Consulente del lavoro Simone Tutino (vedi foto) ha inviato una mail alla Prefettura e alla Questura di Udine segnalando l'anomala procedura utilizzata dal Comune di Udine per chiudere al traffico talune vie nel corso del week end. Questo il testo integrale del quesito a cui le autorità competenti dovranno dare risposta: "Vengo chiamato poco fa da mio suocero Pascoli Sergio il quale mi riferisce che non può entrare a casa (via Grazzano) poichè la strada è chiusa da transenne e auto civili messe di traverso. Si apprende poi che ci sono festeggiamenti in corso. Si apprende altresì che ben due auto messe di traverso in mezzo alla strada e che ostruiscono il passaggio sono di civili e non auto civetta o altro. Mi chiedo, ma è normale che per sopperire correttamente a norme anti terrorismo vengano utilizzati auto di privati? se succede qualsiasi cosa chi paga? Le targhe di questi mezzi sono censite? Se devono essere spostate per urgenze o altro? Perchè invece chi dispone le prescrizioni di Ps non le dispone con idonei mezzi atti ad impedire il passaggio? Questi mezzi hanno segnalatori luminosi o catarifrangenti accesi? Attendo formale riscontro riservandomi di interessare il Ministero competente. Intanto i residenti non possono rientrare a casa. Stessi fatti già avvenuti in Udne in via Poscolle". Effettivamente da un rapido controllo si è potuto verificare che tutte le strade del centro di Udine chiuse per oltre 48 ore nel corso del week end adottano tutte lo stesso metodo, ossia la sosta di auto civili di esercenti o di concessionarie nel mezzo delle carreggiate. Una rogna non da poco per chi ha autorizzato questo metodo decisamente poco istituzionale e al alto rischio mettendo a rischio anche l'eventuale passaggio di ambulanze e mezzi di soccorso.