il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

A CODROIPO LA SINISTRA DEFINISCE SATIRA LE MINACCE MAFIOSE

Associazioni e movimenti politici di sinistra a Codroipo, per la prima volta hanno preso le difese del delinquente che ha riempito le bacheche di necrologi sul sindaco Marchetti invece che della vittima di questo gesto di pessimo gusto. Il signor Antonio Ferraioli, presidente di una piccola associazione locale, ha parlato di rispetto per il diritto di satira, dimenticando che chi fa satira non è un vigliacco che non si firma. Imbarazzante il Pd che riesce a "sorridere perchè in passato presi per il naso da Marchetti. Al limite della follia il commento del consigliere comunale Pd, Gabriele Giavedoni (vedi foto) che definisce i necrologi affissi una manifestazione  discutibile nei modi ma piena di significato politico. Cerchiamo di capire il perchè di queste dichiarazioni. Il nome di Cesare Lombroso è strettamente legato alla storia della criminologia. Il suo metodo di classificazione è stato per molto tempo lo strumento principale per tratteggiare il profilo chi delinque. Alcune sue teorie sono ancora oggi oggetto di dibattito nel campo del diritto. Il pensiero di Lombroso fu fortemente influenzato dalle teorie di Darwin. In questo senso l’antropologo arrivò a dire che i criminali sono “l’anello mancante” tra la scimmia e l’uomo (vedi foto). Cesare Lombroso distingue tra pazzi delinquenti e pazzi veri. I veri alienati sono malati e non rispondono dei propri atti. Suddivide questo gruppo in tre tipi: alcolisti, isterici e mattoidi. Il primo commette un delitto sotto gli effetti dell’alcol. L’isterico ha una forte tendenza a mentire e una naturale inclinazione all’erotismo. Il mattoide è sulla linea che separa la sanità mentale dalla follia. Delinque agendo d’impulso.