il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IPOTESI PECULATO SULL'UTILIZZO QUOTIDIANO DELLA LAND ROVER

MTF: GEROLIN E FANOTTO CHIEDONO UN TERZO PARERE A PADOVA

Nonostante i due autorevoli pareri sottoscritti dallo studio legale De Tina e inviati tramire Ambiente e Servizia Spa a Mtf srl, il presidente della società lignanese ha voluto ricorrere ad un ulteriore parere sul stato del direttore Piero Mauro Zanin (vedi foto). Qualcuno ricorda che, al parere di De Tina si era anche allineato il noto legale Luca Ponti, ma Daniele Gerolin, assieme al suo cda, hanno preferito chiedere ad un legale di Padova: avv. Maria Luisa Miazzi. Un atto considerato molto grave poichè sebbene MTF srl goda di autonomia gestionale è anche vero che Ambiente e Servizi la detiene al 99%; non solo. Chiedere ulteriore parere dimostra una mancanza di fuducia verso lo studio legale De Tina oltre che una spesa aggiuntiva che potrebbe venire considerata danno erariale. La delibera di assunzione, in qualità di direttore generale a tempo indeterminato, va ricordato, venna siglata il 20 dicembre 2016 dal sindaco di Lignano Luca Fanotto e dall'allora presidente Exe, Franco Soldati. Quella delibera però fu firmata quando vigeva il divieto di assunzioni e senza la procedura dell'evidenza pubblica. Un clamoroso errore che l'avvocato Fanotto, probabilmente, teme di dover riconoscere. Intanto, da noi interpellato telefonicamente, il presidente di MTF srl Daniele Gerolin dichiara di non poter "svelare" il nome del legale a cui hanno chiesto l'ulteriore parere e di rinviare qualche commento a dopo l'assemblea di lunedì prossimo. Squilla, ma non risponde, il celluare di Luca Fanotto.