il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

AMBIENTE E SERVIZI LIQUIDA ZANIN, MA GEROLIN RESISTE

Alla vigilia della riunione del cda di MTF Srl tenutosi ieri mattina a Lignano Sabbiadoro, l'azionista di maggioranza assoluta, Ambiente e Servizi spa (possiede il 99%) ha inviato una dura e chiara lettera (vedi foto) intimando di concludere immediatamente ogni rapporto lavorativo con il direttore Piero Mauro Zanin, alla luce dei vari parere forniti dall'esperto e autorevole astudio legale De Tina. La missiva recita testualmente: "Egregi Signori, come è a Vostra conoscenza Ambiente e Servizi Spa detiene il 99% delle quote di Mtf srl, visti i pareri dell'avvocato De Tina oltre che sull'incompatibilità, considera nullo il contratto di assunzione del Direttore Generale di Mtf  srl, per cui ogni provvedimento costituisce grave irregolarità alla luce del Codice Civile. Considerati gli interessi di Mtf srl ed Ambiente e Servizi Spa, comunica che qualsivoglia convenzione tra Mtf Srl ed Abiente e Servizi per il parziale utilizzo di personale e di mezzi è subordinata alla chiusura del rapporto di lavoro in Mtf srl con il direttore generale. Si riserva, infine, di chiedere la convocazione dell'assemblea di Mtf srl per un'esame approfondito della situazione al fine di prendere gli opportuni provvedimenti." Nonostante questa lettera il presidente di Mtf srl, Daniele Gerolin assieme al cda, ha deciso di accogliere la richiesta di aspettativa consegnata a mano da Zanin nel corso dell'incontro e di chiedere un proprio parere ad un ulteriore legale, dimostrando di non fidarsi di De Tina e di non tenere in considerazione l'azionista di maggioranza.