il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

MTF : ZANIN OSA CHIEDERE L'ASPETTATIVA DA DIRETTORE

In una lettera dettagliata e precisa, il presidente di Ambiente e Servizi ha invitato il cda di Mtf srl a interrompere il rapporto lavorativo con il direttore Piero Mauro Zanin considerata illegittima la sua "autonomina" ai vertici della società. Isaia Gasparotto invia a Gerolin un parere dell'avvocato De Tina e poi confermato dall'avvocato Luca Ponti, ben strutturato a supporto di questa tesi. Eppure nel corso del cda, tenutosi a Lignano Sabbiadoro questa mattina alle ore 11, presidente e consiglieri hanno accolto la richiesta di aspettativa consegnata dal direttore - presidente del consiglio regionale, Piero Mauro Zanin. Secondo il presidente Gerolin e il vice presidente di Mtf srl, Stefano Teghil, il consiglio di amministrazione si sarebbe riservato di chiedere un parere su tale richiesta, atto difficile di capire visto il parere autorevole già ricevuto dal mega presidente Gasparotto. Notiza questa che ha fatto andare su tutte le furie l'ex deputato pordenonese conscio che gli ordini arrivati da "Progetto bini" e "Forza riccardi" a difesa del collega Zanin avessero avuto la meglio. Resta, però, da capire se la questione dovesse finire sulla scrivania di un magistrato della corte dei conti chi verrebbe himato a risarcire eventuali stipendi pagati indebitamente. E' chiaro che se OGGI Zanin chiede l'aspettativa la avrebbe dovuto chiedere sin dall'INIZIO e farlo oggi non sana comunque i mesi passati. Intanto il presidente di Ambiente e Servizi, Isaia Gasparotto, saputo della domanda di aspettativa presentata da Zanin si dichiara assolutamente contrario e basito.