il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

SANITA' FVG: RICCARDI NOMINA DIRETTORI AMMINISTRATIVI FUORI ELENCO

Dopo lo scandalo delle nomine e autonomine arbitrarie del Presidente del Consiglio Piero Mauro Zanin, scoppia adesso il caso della possibile illegittimità delle nomine effettuate dai direttori generali gradite all'assessore alla sanità Riccardo Riccardi (vedi foto). Il vice governatore, infatti, invece di fare come previsto dalla legge e attingere i nominativi dei direttori amministrativi e sanitari da appositi elenchi regionali del Fvg oppure, in mancanza di tale albo, da quelli di altre regioni, ha seguito il criterio "Riccardellum", cioè totalmente arbitrario. A evidenziare l'irregolarità di molte scelte di direttori sanitari e amministrativi ci ha pensato il neo direttore generale dell'Aziensa Sanitaria Friuli Occidentale, Joseph Polimeni individuando in totale autonomia da Riccardo Riccardi il nuovo direttore amministrativo. . Il 9 gennaio 2020 Polimeni firma, in qualità di direttore generale, la delibera di nomina del nuovo direttore amministrativo: Riccardo Mario Paoli. Nell'atto di delibera, a cappello giustificativo, si legge: "obbligatoriamente agli elenchi regionali di idonei, anche di altre regioni, appositamente costituiti previo avviso pubblico e selezione per titoli e colloquio, da effettuarsi secondo criteri definiti entro 120 giorni dall’entrata in vigore del suddetto decreto legislativo con Accordo in sede di Conferenza Stato-Regioni, fermi restando i requisiti previsti dall’articolo 3, comma 7 e 3-bis, comma 9 del D.Lgs. 502/1992.…”;
- l’art. 5 che dispone “Fino alla costituzione dell'elenco nazionale e degli elenchi regionali di cui,
rispettivamente, agli articoli 1 e 3, si applicano, per il conferimento degli incarichi di direttore generale, di direttore amministrativo, di direttore sanitario e, ove previsto dalle leggi regionali, di direttore dei servizi socio-sanitari, delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere e degli altri enti del Servizio sanitario nazionale, e per la valutazione degli stessi, le procedure vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto. Nel caso in cui non è stato costituito l'elenco regionale, per il conferimento degli incarichi di direttore amministrativo, di direttore sanitario e, ove previsto dalle leggi regionali, di direttore dei servizi socio-sanitari, le regioni attingono agli altri elenchi regionali già costituiti”; preso atto che alla data del presente provvedimento non risulta ancora intervenuta la definizione dei
criteri di cui al citato art. 3 del sopra richiamato D.Lgs. n. 171/2016 da parte della Conferenza Stato-Regioni né risulta disponibile l’elenco della Regione Friuli Venezia Giulia degli idonei alla nomina di direttore amministrativo; visto il curriculum vitae del dott. Riccardo Mario Paoli, conservato in atti, dal quale si evince, oltre al possesso dei requisiti per la nomina a direttore amministrativo espressamente previsti dal decreto legislativo n.502/1992 e smi anche l’iscrizione in apposito elenco degli idonei alla nomina a direttore amministrativo - ex D.Lgs. n. 171/2016 - delle Regioni Lombardia, Sicilia e Toscana nonché il possesso di una idonea e adeguata esperienza professionale e manageriale.."