il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IL VICE PRESIDENTE DE LA QUIETE SMASCHERA IL DIRETTORE GENERALE GUARNERI

PERCHE' IL DIRETTORE MIOR SAPEVA DI ZANIN MA TACEVA?

Già il 23 luglio 2019 il direttore generale di Ambiente e Servizi Spa, Fabio Mior, era in possesso di un autorevole parere legale dello studio De Tina secondo cui la nomina, risalente al contratto del dicembre 2016, di Piero Mauro Zanin a direttore generale di Mtf Srl è nulla, essendo al tempo indicato nella doppia veste (incompatibile) di amministratore unico e direttore generale. Per quale ragione il 23 ottobre 2019, nel corso dell'assemblea dei soci di Mtf srl, nelle sede di Lignano in via degli Artigiani, in cui di discute della nomina di un nuovo componente del Consiglio di amministrazione, il direttore generale Mior non solleva l'argomento lasciando procedere la riunione, verbalizzandola e mettendola agli atti? Nel verbale si legge (vedi foto) che sono presenti il socio Ambiente Servizi Spa, detentore del 99% del capitale di MTF srl, nella persona dell'On. Isaia Gasparotto accompagnato dal direttore Generale Fabio Mior; il socio Comune di Lignano Sabbiadoro, detentore del 1% del capitale MTF srl, nella persona del sindaco avv. Luca Fanotto, il sig. Daniele Gerolin in qualità di presidente del consiglio di amministrazione, il consigliere Stefano Teghil in qualità di consigliere di amministrazione, i sindaci del collegio sindacale Daniela Cettolo, Paolo Ciganotto, Giuseppe Di Bartolo Zuccarello, il direttore generale MTF Srl Piero Mauro Zanin, la segretaria Margherita Cassan e la bominanda nuova consigliera di amministrazione avv. Alessandra Corrado. Al termine della riunione il verbale viene redatto, letto ed approvato all'unanimità.