il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
LUNEDI' 10 FEBBRAIO ORE 19 IL CIRCOLO "F.T.MARINETTI - ROTTA FUTURA" SARA' A CIVIDALE AL CAFFE' SAN MARCO

ZANIN: REGIONE FVG E DIRETTORE GENERALE MTF A TEMPO PERSO

Pier Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale, gode di un'ottima poltrona ben retribuita, di una segreteria particolare, di un ufficio di gabinetto e di macchina con autista. Quasi sempre presente in aula a dirigere i lavori non perde nessuna missione all'estero (retribuita a parte) e non tralascia nessuna inaugurazione, commemorazione o funerale. Ineccepibile, se non fosse che oltre a fare il presidente del consiglio regionale Fvg a tempo pieno è anche direttore generale della Mtf, affidataria in house del servizio di raccolta rifiuti nel Comune di Lignano che detiene l’1 per cento del capitale sociale. Ha a disposizione 27 mezzi, 17 dipendenti, per un totale di 12.015 tonnellate di rifiuti raccolti l’anno. Attualmente Mtf Srl è posseduta all 99% da Ambiente Servizi spa, società a capitale pubblico, presieduta da Isaia Gasparotto e all'1% dal Comune di Lignano Sabbiadoro, dove ha sede la società. Da direttore generale della Mtf Pier Mauro Zanin guadagna circa 70 mila euro più quanto stabilito dal raggiungimento dei vari obbiettivi. Ma come fa, un direttore generale di un'azienda pubblica di media importanza, a guidare l'azienda e contemporaneamente svolgere a tempo pieno a Trieste il ruolo di Presidente del Consiglio? Il sindaco di Lignano, Luca Fanotto, cerca di giustificarlo dichiarando che essendo un direttore generale non deve fare 36 ore settimanali come gli altri dipendenti di Mtf srl e che ragiona per obbiettivi. "Generalmente - conclude il sindaco Fanotto - Pier Mauro Zanin passa il lunedì mattina a firmare un pò di carte, poi va via". Resta un ulteriore dubbio; potrebbe trarre qualche vantaggio la Mtf srl ad avere un direttore generale che calendarizza i lavori in aula dell'attività legislativa? Secondo noi, si.