il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
IPOTESI PECULATO SULL'UTILIZZO QUOTIDIANO DELLA LAND ROVER

FAIDE INTERNE: COME SI E' FINANZIATO PROGETTO FVG

Può un partito di puro potere appena costituitosi per guidare la Regione Fvg lacerarsi al suo interno in due correntoni senza fare feriti e morti? Può un ricco neofita della politica che ha costruito un impero tramite il mondo delle cooperative grazie a numerosi appalti pubblici, mettersi improvvisamente contro uno dei politici della prima e della seconda repubblica più potenti e navigati? Nella prima repubblica si litigava e si urlava fino a tarda notte ma tutto rimaneva rigorosamente dentro le mura: i panni sporchi si lavavano in famiglia e c'era un perchè. A poche ore dalla prova di muscoli che l'azionista di maggioranza della Euro & Promos Spa, Sergio Emidio Bini, assessore regionale alle attività produttive ha voluto dare al suo coordinatore regionale, Ferruccio Saro, si riprende a parlare della trasformazione della Euro & Promos da coop in spa e di quanto capitale della "Euro & Promos Coop" sia stato investito per la creazione e la campagna elettorale della lista Progetto Fvg. Il tutto, in un momento molto delicato in cui Euro & Promos si trova a dover affrontare vari problemi. Osservate con molta attenzione questa immagine (vedi foto) che ritrare cinque sostenitrici di Sergio Bini impegnate nel mese di aprile nella campagna elettorale della lista Progetto Fvg. Oltre al responsabile alta qualità Marco Pottino, candidato con Progetto Fvg e altri stretti collaboratori compaiono cinque figure femminili. Le cinque donne ritratte in posa davanti al cartellone pubblicitario di Progetto Fvg sono cinque dipendenti della Euro & Promos Coop presieduta da Sergio Bini. Ma non si tratta di ragazze addette ai volantinaggi e neppure di hostess. Si tratta di figure apicali e di responsabilità all'interno dell'azienda. A partire da sinistra, notiamo Cinzia Della Negra, responsabile ufficio gare, Federica Zerman, direttore ufficio personale, Giorgia Onivello, comerciale divisione cultura, Lucia Trevisan, responsabile ufficio legale e Rosanna Papaleo, sales manager. Ma che inquadramento assicurativo Inail copriva questi dipendenti nelle attività extralavorative? E' corretto, per un aspirante politico che si vuole distinguere sul piano del lavoro e dell'etica costringere i propri dipendenti a svolgere mansioni differernti da quelle per cui sono state assunte? Avendo fra i vari clienti anche pubbliche amministrazioni, Euro & Promos non rischia di distogliere forza lavoro ai clienti stessi? Chiediamo al coordinatore regionale di Progetto Fvg, Ferruccio Saro e all'ex presidente della Euro & Promos Coop, Sergio Bini, in che misura esattamente la cooperativa ha contribuito nelle spese di Progetto Fvg e se la somma impiegata sia stata deliberata dal cda o dall'assemblea dei soci.