il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

OSPITE DE LA QUIETE PRECIPITA DAL QUARTO PIANO

Mentre l'assessore regionale alla sanità Riccardo Riccardi promette maggiori controlli nelle case di riposo e le istituzioni valutano la qualità dei servizi agli anziani ricoverati, dopo le tante lamentele da parte dei familiari per lo stato di abbandono dei loro cari all'Asp La Quiete, sabato pomeriggio un degente è precipitato dal quarto piano della residenza Hofmann. Sul sito de La Quiete si legge: "È garantita l’assistenzainfermieristica sulle 24 ore effettuata da personale qualificato e costantemente formato ed aggiornato su metodologie, prassi e competenze infermieristiche e di sicurezza. L’assistenza medica è inoltre garantita dai medici specialisti dipendenti presenti a turno dalle ore 08:00 alle ore 20:00 da lunedì a venerdì ed il sabato dalle ore 08:00 alle ore 14:00. L’Azienda sviluppa l’assistenza all’ospite attraverso lo strumento del P.A.I. (Piano di Assistenza Individualizzato) col quale stabilisce il programma offrendo ad ogni persona accolta un'assistenza su misura e personalizzata. In ambito riabilitativo, dove previsto, i fisioterapisti definiscono, in accordo con il medico di riferimento, un Piano Riabilitativo Individualizzato (P.R.I.). Obiettivo di questo programma è la valorizzazione dell'individualità della persona che viene valutata nella sua complessità, ponendo al centro la “persona” ed attuando le attività di cura, sostegno/supporto e stimolo". Così, mentre l'assessore comunale Giovanni Barillari rifiuta di incontrare quanti vorrebbero illustrare al Comune le criticità della Casa di Riposo e mentre il sindaco Fontanini critica "gli ultimi giorni di Eluana Englaro" nell'Asp udinese, si tiene nascosta la morte di un uomo precipitato dal quarto piano del balcone della propria camera da letto nel primo pomeriggio di sabato. A cosa servono allora i tanti infermieri, le Oss, psicologi e dipendenti vari? Perchè negare ai famigliari dei ricoverati di fare loro compagnia e di assisterli? Nel terrazzino, vicino alla ringhiera, è stata trovata una sedia, sulla quale l'uomo è salito prima di cadere, e un bigliettino. Il corpo è stato rinvenuto all'esterno della struttura da una passante; dentro non se ne era neppure accorto nessuno. Una tragedia nella tragedia volutamente tenuta nascosta all'opinione pubblica.