il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

GIUDA RIEMPE UDINE DI BACI

Giovedì 21 novembre il marito di Viviana Roiatti incontrerà i segretari regionali dei quattro partiti che sostengono la coalizione del centrodestra udinese. Il Sindaco, dopo aver tradito la fiducia degli elettori e di molti suoi collaboratori con cui non h amantenuto la parola data ha deciso di salvarsi la poltrona facendo fuori altri due fedelissimi. Le carte sono già pronte e aspettano solo la firma. A decidere del futuro di Udine, quattro segretari regionali non tutti propriamenti adatti. Ci saranno la triestina Sandra Savino per quel che resta di Forza Italia, Walter Rizzetto che prenderà atto del bluf di Lorenza Ioan, l'azionista di maggioranza della Euro & Promos, Sergio Bini al posto del coordinatore regionale Ferruccio Saro e Massimiliano Fedriga. Fuori dalla giunta e senza stipendio fino al termine della giunta Fontanini, Paolo Pizzocaro mal gradito a Michele Zanolla e Daniela Perissutti considerata già abbondantemente pagata con la nomina a presidente di circoscrizione del marito Stefano Salmè. Al loro posto, riceveranno il tanto atteso stipendio di assessore comunale Giulia Manzan e Antonio Falcone, premiato per non essersi opposto alla chiusura definitiva di via Mercatovecchio. Con la nomina di Giulia Manzan, per la prima volta la città sarà governata da un sindaco e cinque assessori residenti fuori Udine.