**
  • Home > Gossip > RAPINA: LA RABBIA DEI COMMERCIANTI CON POLIZIA E GIUNTA
  • stampa articolo

    RAPINA: LA RABBIA DEI COMMERCIANTI CON POLIZIA E GIUNTA

    1969A

    La rabbia dei titolari della gioielleria Ronzoni e dei commercianti di Via Mercatovecchio è tanta. Una sparatoria in pieno centro a Udine di sabato mattina (vedi foto). Due ladri si sono dati alla fuga dopo essere entrati alla gioielleria Italico Ronzoni, in via delle Mercerie, all'angolo di via Mercatovecchio. Anche il titolare ha provato ad inseguirli ma senza successo: i malviventi hanno sparato alcuni colpi, fortunatamente senza ferire nessuno. Eppure i titolari avevano notato da tempo tre personaggi sospetti sempre fuori dalla gioielleria o seduti al bar commercio a monitorare la via; avevano anche seguito i gioiellieri per un breve tratto di strada. A quel punto, allarmati, i titolari della gioielleria hanno segnalato imediatamente il fatto alle Forze di Polizia che non hanno fatto nulla per mettere in sicurezza il negozio. Questa mattina i tre malviventi aiutati da un centro storico deserto, coperto da transenne e teli, dove le vetture di Polizia e Carabinieri non possono transitare hanno agito con sicurezza. A bloccare il palo è stato proprio uno dei gioielleri; neppure l'ombra di forze dell'ordine e ancora meno dei vigili urbani intenti con la pistola laser a multare i turisti. All'altezza del Contarena sono stati esplosi dei colpi all'aria che fortunatamente non hanno colpito nessuno. Solo un paio di settimane fa, a pochi metri dalla gioielleria, fuori dal noto ristorante Vitello D'oro un gruppo di delinquenti si è accoltellato, mentre parallelamente si svolgeva un'attiva di spaccio di droga. Mai Udine in tanti anni è stat tanto insicura: rapine, accoltellamenti, sparatorie a opera di delinquenti italiani e stranieri. Questa mattina fra la folla di curiosi e amici arrivata fuori da Ronzoni, nessun ufficiale della Polizia Locale, nessun assessore comunale; il sindaco, vista l'ora presta era ancora a letto. L'assessore alla sicurezza Alessandro Ciani si dimostra inadeguato a questo ruolo, forse perchè troppo giovane, forse perchè residente in un altro comune. Imbarazzante l'attività di supporto alla sicurezza urbana della Polizia Locale, muniti di armi, pistola laser e manganello per multare le vecchiette fuori stallo. Questi cantieri che isolano tutte le attività commerciali del centro storico, favoriscono di gran lunga l'operato di eventuali malviventi e, di questo, l'assessore all'edilizia pubblica, Loris Michelini, era stato informato.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ