il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
INDAGATI MASSIMO BRAGANTI E JOSEPH POLIMENI

AGENTI ATMOSFERICI CADUTI DA MARTE DEVASTANO UDINE

Alcuni giorni fa, successivamente ad un nostro post sul blog abbiamo inviato la seguente mail al dirigente comunale Marco Disnan: "Buongiorno, da cittadino che paga le tasse di questa città e da giornalista attento a Udine, Vi chiedo conto degli ingenti danni (vedete foto allegata) in Piazza Venerio successivi al montaggio delle due strutture del palazzetto del ghiaccio e dello stand Europei Under 21. Essendo presente durante la fase di smontaggio delle impalcature ho visto chiaramente che i danni maggiori sono proprio dove poggiavano i puntelli. Chiedo chi risponderà economicamente di tali danni e per quale motivo l'amministrazione comunale ha autorizzato il montaggio di strutture così pesanti immaginando le conseguenze". Non si è fatta attendere la risposta dell'amministrazione comunale che con grande tranquillità e indifferenza decide di dare la colpa dei danni agli agenti atmosferici arrivati da tutta europa durante gli Under 21. Ecco il testo integrale:"Avuto riguardo alla segnalazione cui si dà riscontro ed alle conseguenti constatazioni in loco, è parere dello scrivente che il degrado degli elementi della pavimentazione non possano essere pacificamente ricondotti a comportamenti negligenti di attori esterrni ma a degrado nel tempo dei materiali, conseguente all'uso corrente ed agli agenti atmosferici. Si rappresenta che è già stata programmato un intervento di pulizia delle parti disgregate e di asportazione della vegetazione spontanea, e che verrà del pari programmata nel tempo una manutenzione di sostituzione degli elementi lapidei  ammalorati".