il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
CLICCA SUL BANNER IN BASSO DI VIDEOTELEBLOG

IL PUZZLE PERFETTO NELL'AMMINISTRAZIONE FONTANINI

FRIULI DOC 2019/2021 - Affidamento diretto del servizio triennale di gestione dell'ufficio stampa a supporto dell'evento (CIG Z9128B77A3). Come mai il segretario generale del Comune di Udine, avvocato sempre attento e preciso, a differenza di un anno fa si appassiona agli affidamenti diretti, senza neppure una previa consultazione di almeno due operatori economici, per un appalto di oltre 30mila euro? Cosa fa pensare al dott. Carmine Cipriano che la società a cui affida il servizio triennale di ufficio stampa di Friuli Doc meriti tanta fiducia negli anni? Per quale ragione per un evento organizzato dallo stesso Comune non si avvale degli addetti stampa fiduciari dell'ufficio di gabinetto o della esperta in social network Marina Galluzzo, ma ricorre ad una società esterna? Come può, non imbarazzare il fatto che la società a cui il dirigente Daniele Damele, per conto della amministrazione comunale, affida l'appalto, sia socia di maggioranza della società Advantage srl, società che ha curato la campagna elettorale del sindaco Pietro Fontanini, alla modica cifra di 7mila euro. Un importo molto basso se rapportato a quanto la società chiede al Comune. Elemento che non può non far riflettere e suscitare legittimi dubbi. Interlaced sponsorizza Apu Gsa, società di Alessandro Pedone, che gioca nel Palazzetto Carnera, sponsorizzato a sua volta dal consigliere comunale di maggioranza Michele Zanolla (vedi foto), e si appresta tramite l'intervento di alcuni consiglieri comunali a trasferirsi in una nuova sede, a breve, in costruzione.

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO, DANIELE DAMELE
Premesso che con deliberazioni giuntali n. 42 del 04/02/2019 e n. 225 del 03/06/2019 veniva
approvata la realizzazione della prossima edizione di FRIULI DOC;
Atteso che, al fine di comunicare e promuovere adeguatamente l’iniziativa di cui sopra, si
rende necessario individuare una ditta qualificata che curi, per un triennio, l'ufficio stampa in modo
strettamente coordinato con l’Amministrazione, veicolandone un’immagine positiva e omogenea ;
Tenuto conto delle linee di indirizzo del Decreto Legge del 6 luglio 2012 n. 95, convertito con
modificazioni dalla L. 7 agosto 2012, n. 135, sulla riduzione della spesa pubblica nei servizi
generali e rilevato che lo stesso Decreto inserisce l’obbligo di ricorso agli strumenti di acquisto
messi a disposizione da Consip per tutte le amministrazioni pubbliche;
Dato atto che la normativa in materia di acquisizione di beni e servizi prevede l’obbligo per
gli Enti Locali di fare ricorso al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA)
ovvero ad altri mercati elettronici istituiti ai sensi dell’art. 328 del D.P.R. n. 207/2010 per gli
acquisti di beni e servizi sotto la soglia comunitaria (art. 1, comma 450, legge 296/2006 come
modificato dall’art. 7 comma 2 D.L. n. 52/2012, conv. in legge n. 94/2012) a partire da 5.000,00=
euro;
Valutato di procedere ai sensi dell'art 36 del D.Lgs 50/2017 e succ. modifiche “a) per
Comune di Udine – Determina n. 1832 del 12/06/2019
affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto, anche senza previa
consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta”
assicurando l’effettiva e ampia possibilità di partecipazione delle microimprese, piccole e medie
imprese;
Rilevato che sulla piattaforma MEPA risulta presente la categoria “SERVIZI - Servizi di
comunicazione” all’interno del quale rientra anche il bene oggetto della presente procedura di
acquisizione;
Evidenziato che è necessario procedere all'individuazione di un soggetto idoneo e qualificato
che operi in stretto coordinamento con l'Ufficio Turismo;
Ritenuto quindi di procedere all’acquisizione mediante trattativa diretta (n. 942632) ad un
unico fornitore sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione il servizio sopra descritto
stabilendo che l'appalto sarà regolato dalle condizioni e clausole previste dalle “Condizioni Generali
di Contratto” presente sulla piattaforma MEPA nonché dalle “Condizioni Particolari di Contratto”
specificatamente predisposte dall’U.O. Turismo e dalle caratteristiche precisate nella Scheda
Tecnica relativa;
Accertato che è stata invitata la ditta INTERLACED srl con sede legale in via Giovanni Paolo
II, 3 Udine - C.F. E P.IVA 02555040308, ha prodotto nei termini previsti regolare documentazione
e, pertanto, viene dichiarata aggiudicataria a fronte di un importo complessivo triennale di euro
25.500,00+ IVA 22%;
Ricordato che tuttavia, ai sensi dell’art. 3 della L. 136/2010, le ditte sono tenute al rispetto
degli obblighi di legge al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi
all’appalto e che qualora le ditte effettuino transazioni senza avvalersi di banche o della società
Poste Italiane Spa, il presente contratto si risolve di diritto ai sensi del comma 8 del predetto art. 3
della L. n. 136/2010;
Accertata l’adeguata copertura finanziaria per l’importo complessivo di euro 31.110,00=IVA
inclusa al cap. 4708 “Spese per l'organizzazione di eventi e manifestazioni” così suddiviso nelle tre
annualità:
• euro 10.370,00= iva inclusa per l'anno 2019;
• euro 10.370,00= iva inclusa per l'anno 2020;
• euro 10.370,00= iva inclusa per l'anno 2021;
Valutata la congruità del prezzo proposto in virtù dell'entità del servizio richiesto;
Precisato che, ai sensi dell’art. 3 della L. 136/2010, l'appaltatore è tenuto al rispetto degli
Comune di Udine – Determina n. 1832 del 12/06/2019
obblighi di legge al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto e
che qualora lo stesso effettui transizioni senza avvalersi di banche o della società Poste Italiane Spa,
il contratto si risolve di diritto ai sensi del comma 8 del predetto art. 3 della L. n. 136/2010;
Visto il D. Lgs. 50/2016 e il vigente Regolamento Comunale per la disciplina dei contratti;
Visto il D. Lgs. n. 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni ed il vigente Statuto
Comunale;
DETERMINA
1. di affidare il servizio per la gestione dell'ufficio stampa della manifestazione FRIULI DOC
per il triennio 2019/2021 alla ditta INTERLACED srl con sede legale in via Giovanni Paolo
II, 3 Udine - C.F. e P.IVA 02555040308, a fronte dell'importo annuo di euro 8.500,00= netti
e complessivi euro 10.370,00=IVA compresa e triennali euro 25.500,00=più IVA pari ad
euro 31.110,00= IVA inclusa;
2. di impegnare la spesa complessiva di euro 31.110,00 ripartita sui capitoli di seguito elencati:
Eser. EPF CIG Cap./Art. Descrizione capitolo Piano dei Conti Finanziario Importo (eu) Soggetto
2019 2019 Z9128B77A3 4708/1 SPESE PER
ORGANIZZAZIONE
EVENTI, PUBBLICITA',
RELAZIONI
PUBBLICHE ECC.
1 3 2 2 5 10.370,00 INTERLACED srl - cod.fisc.
02555040308/ p.i. IT
02555040308
2020 2020 Z9128B77A3 4708/1 SPESE PER
ORGANIZZAZIONE
EVENTI, PUBBLICITA',
RELAZIONI
PUBBLICHE ECC.
1 3 2 2 5 10.370,00 INTERLACED srl - cod.fisc.
02555040308/ p.i. IT
02555040308
2021 2021 Z9128B77A3 4708/1 SPESE PER
ORGANIZZAZIONE
EVENTI, PUBBLICITA',
RELAZIONI
PUBBLICHE ECC.
1 3 2 2 5 10.370,00 INTERLACED srl - cod.fisc.
02555040308/ p.i. IT
02555040308
3. di precisare che il rapporto contrattuale verrà perfezionato telematicamente sulla piattaforma
MePA, ai sensi dell’art. 78, comma 1, lett. f) del Regolamento comunale per la disciplina dei
contratti;
4. di liquidare l’importo annuo dovuto per le singole edizioni entro 30 giorni su presentazione
di regolare fattura a conclusione previa verifica della regolarità dell'esecuzione del servizio;
5. di evidenziare che l'appaltatore è tenuto al rispetto degli obblighi previsti dall'art. 3 della L.
n. 136/2010, al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi
all'esecuzione del servizio e che, qualora la ditta stesso effettui transazioni senza avvalersi di
banche o della società Poste Italiane S.p.A., il contratto si risolve di diritto ai sensi del
comma 8 del predetto art. 3 della L. n. 136/2010;
Comune di Udine – Determina n. 1832 del 12/06/2019
6. di precisare che la ditta resta obbligata ad osservare le misure contenute nel Piano di
prevenzione della corruzione del Comune di Udine e nel “Codice di comportamento dei
dipendenti pubblici" di cui al DPR 62/2013 disponibili sul sito del Comune di Udine. In
particolare:
• si estendono all'appaltatore e ai suoi collaboratori e/o dipendenti per quanto compatibili le
previsioni del "Codice di comportamento del Comune di Udine;
• la violazione degli obblighi derivanti dai predetti Codici di comportamento costituisce causa
di risoluzione del contratto;
• la ditta e i suoi collaboratori e/o dipendenti sono altresì tenuti ad osservare le misure
contenute nel Piano di Prevenzione della corruzione adottato dal Comune di Udine;
7. di attestare, ai sensi dell’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000 e dell’art. 10 del Regolamento del
sistema integrato dei controlli interni del Comune di Udine, la regolarità tecnica del presente
atto, riguardante la conformità e la correttezza dell’azione amministrativa svolta.
IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO
Daniele Damele
Comune di Udine