il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

ALTRE SERRANDE ABBASSATE; FRANZ E FALCONE A CASA

E' trascorso un anno dalla vittoria di Pietro Fontanini e i danni fatti dalla sua giunta cominciano a piegare il centro della città; sono sempre di più le attività commerciali fra via Aquileia e via Mercatovecchio costrette ad abbassare le serrande (vedi foto), giorno dopo giorno. Molti commercianti sono furiosi per la falsa promessa di Fontanini di riaprire il centro storico alle vetture, altri con il vicesindaco Loris Michelini che ha calendarizzato i cantieri fra gli Europei Under 21 e Friuli Doc. Maurizio Franz, assessore ai grandi eventi e turismo, oltre che riferimento politico della Lega a Udine, ha voluto portare a tutti i costi (100mila euro) il direttore marketing di Ersa a dirigere le attività commerciali a Udine, ma i suoi insuccessi sono degni di un immediato esonero. E che dire del partito che voleva rappresentare la Udine della partita iva: Progetto Fvg. Antonio Falcone, consigliere delegato al commercio non ha prodotto un solo risultato, anzi dai dati forniti dalla Camera di Commercio, le attività chiuse da un anno a questa parte sono cresciute. Falcone aveva promesso via Mercatovecchio aperta invece è stata chiusa per sempre; aveva promesso una rivalutazione di Piazza XX Settembre invece è un deserto di cemento; aveva criticato i supermercati aperti da Honsell e si appresta ad inaugurarne un altro in viale Palmanova. 90mila euro pubblici dilapidati per l'incapacità di creare due momenti di aggregazione nonostante il meraviglioso regalo della Uefa di donare allo Stadio Friuli la finale del torneo e un inutile girare a vuoto in cerca di selfie e tagli di vino (vedi foto) hanno disegnato la peggior giunta mai avuta a Udine.