**
  • Home > Gossip > FRANCESCO CHERT DICHIARA IL FALSO ALL'ORDINE: LE PROVE
  • stampa articolo

    FRANCESCO CHERT DICHIARA IL FALSO ALL'ORDINE: LE PROVE

    252A

    Il sindaco Pietro Fontanini nella lettera di chiusura rapporto lavoro con l'addetto stampa Marco Belviso ha dichiarato che il blogger si assentava spesso e senza autorizzazione. Successivamente il Comune di Udine ha inviato a Belviso il foglio presenze durante il periodo lavorativo da cui è emerso che non è mai stata rilevata alcuna assenza ingiustificata e da cui si notava un accumulo di ore di straordinario. Successivamente il capo ufficio stampa del Sindaco, Francesco Chert, giornalista pubblicista ha testimoniato al comitato di disciplina dell'ordine dei giornalisti che Belviso durante il periodo in cui lavorava a Palazzo D'Aronco faceva un secondo lavoro; anche in questo caso i vertici amministrativi degli Uffici hanno smentito l'accusa confermando la regolarità del rapporto e che non vi è mai stata alcuna segnalazione di doppi lavori (vedi foto e leggi). Per questa falsa dichiarazione di Francesco Chert, per cui Belviso ha dato mandato al suo legale di procedere per le dovute vie, l'ordine dei giornalisti ha sanzionato il blogger. L'augurio è che giunta e dirigenti comunali non lascino passare una dichiarazione mendace, ossia un falso, di un proprio dipendente, onde diventarne complici.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ