**
  • Home > Gossip > EIN PROSIT: TUTTI PAGHERANNO IL CONSORZIO DI TARVISIO
  • stampa articolo

    EIN PROSIT: TUTTI PAGHERANNO IL CONSORZIO DI TARVISIO

    248A

    In questi giorni tramite una serie di accessi agli atti in Comune a Udine e presso la Regione Fvg, stiamo cercando di sapere come funziona il giro fatturazioni nell'evento Ein Prosit. Le molte aziende produttrici di vino, ad esempio, quanto pagheranno per partecipare all'evento e a chi verseranno tale somma? Certamente non al Comune di Udine sebbene andranno ad usufruire dei Palazzi museali e delle strutture comunali. Oltre a ciò il vino non sarà offerto ma venduto nel corso delle degustazioni a centinaia di persone. Anche in questo caso ci domandiamo in quali casse finiranno i soldi dei turisti e se abbia senso che trattandosi di turisti a Udine si debba arricchire la cassa del Consorzio Tarvisiano la cui missione è promuovere il suo territorio ma non certamente la città di Udine e tanto meno i vini nazionali. E' per questo che abbiamo chiesto al direttore di PromoTurismo Fvg, Lucio Gomiero, una rendicontazione delle entrate e delle uscite, della manifestazione enogastronomica. Ma non finisce qui, perchè nelle casse del Consorzio di Tarvisio finiranno anche i soldi elargiti dalla Regione Fvg, da Promoturismo Fvg e oltre 40mila euro del Comune di Udine. La “Mostra – Assaggio” è abitualmente il momento principale del programma di Ein Prosit. Giunto quest'anno alla sua XXI edizione, Ein Prosit si terrà a Udine nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 Ottobre 2019, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, e vedrà la partecipazione di oltre 150 produttori di vino e di prodotti gastronomici. I produttori di vino presenteranno ognuno quattro vini della loro produzione, consentendo al visitatore la possibilità di assaggiare parte della produzione di ciascuna azienda. Nello stesso tempo, nella sezione dedicata alla gastronomia, il visitatore potrà assaggiare le varie specialità presentate dagli espositori. Fra gli obiettivi delle “Degustazioni Guidate” (vedi foto) centrale è certamente quello di offrire agli appassionati, in particolare ai neofiti, la possibilità di accostarsi a grandi vini nazionali ed internazionali, presenatati da professionisti che daranno loro l'opportunità di apprezzare la storia, le caratteristiche e peculiarità dei vini proposti e dei loro produttori. Tutte le “Degustazioni Guidate”, sono a numero chiuso, a pagamento (ove non segnalato diversamente) ed è necessaria la prenotazione. A questo punto, poichè siamo certi che il direttore del Consorzio Turistico di Tarvisio, Claudio Tognoni, abbia fatto tutto in modo trasparente gli chiediamo quante aziende parteciperanno alla manifestazione e quanti sponsor pagheranno per la loro presenza; vorremmo sapere infine chi fatturerà tutte le entrate nelle casse. Questo post, è stato mandato come richiesta accesso atti, anche al direttore Tognoni.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ