**
  • Home > Gossip > TINA MODOTTI: L'INCHINO DI CIGOLOT A BENEDETTI
  • stampa articolo

    TINA MODOTTI: L'INCHINO DI CIGOLOT A BENEDETTI

    223A

    Quello che ci accingiamo a illustrarvi è un esempio di come funzionino le cose nella pubblica amministrazione udinese. Il giornale Il Friuli appartiene a Mediafriuli, collegata a Telefriuli, udineseblog, Il Friuli, Euronews Pubblicità. Il tutto fa capo principalmente al potentissimo ing. Gianpiero Benedetti e all'associazione industriali di Udine guidata dal direttore Nencioni. Amministratore delegato della società è Massimo De Liva che, il 23 ottobre 2018, invia al Comune di Udine una pec su carta multi intestata richiedendo il patrocinio del Comune per la realizzazione di una mostra fotografica dal titolo "170 anni de Il Friuli".  Il 21 gennaio 2019 il direttore de Il settimanele Il Friuli dopo aver parlato personalmente con il Sindaco Fontanini invia all'amministrazione comunale una richiesta di concessione per l'utilizzo della Galleria Tina Modotti al fine di organizzare una mostra fotografica per i 170 anni della testata. Il dirigente del servizio Romano Vecchiet precisa di ricevere per le vie brevi un parere favorevole da parte dell'assessore alla cultura Fabrizio Cigolot (vedi foto) che risulta in calce alla richiesta. Cigolot decide di concedere gratuitamente per un mese intero l'uso della Galleria Tina Modotti ai ricchi proprietari di Mediafriuli. Ma che parere favorevole è quello dell'assessore Cigolot che senza neppure mettere una motivazione scrive a mano su un foglio "Visto! Sta bene"? In data 21 gennaio il direttore de il Friuli Rossano Cattivello scrive a colpo sicuro direttamente alla dott.ssa Cardinali Susanna un testo molto, troppo breve e laconico: "Con la presente si chiede la concessione dello Spazio galleria Tina Modotti per l'esposizione della Mostra 170 anni de Il Friuli, per il periodo che va dal 18/4/2019 al 19/5/2019 (in pienissimo Vicino /Lontano) con gestione della sorveglianza a nostro carico". Basta leggere il testo della lettera inviata dall'amministratore Massimo De Liva per annusare la furbizia della richiesta. Il Settimanale Il Friuli come si evince dalla carta intesta è gratuito e vive grazie alla tanta pubblicità raccoltà. Durante il mese di mostra sono stati scaricati quintali di copie di giornale omaggio nella Galleria. Nel testo (vedi) della lettera di legge: "Quella dei 170 anni non vuole essere una iniziativa autocelebrativa o museale. Vorremmo fosse l'occasione per sollevare una discussione e fare riflettere su presente e passato della nostra comunità friulana...Lo stesso spazio sarà utilizzato per incontri e dibattiti di approfondimento.." Ma quali?

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ