il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

ENGLARO: "UNISCI FONTANINI A BARILLARI E OTTIENI IL MASSIMO"

Dire che questa volta l'assessore alle politiche sociali del Comune di Udine, Giovanni Barillari (capogruppo di FI) la abbia fatta "fuori dal vaso" sarebbe dire poco. Pur di ottenere quattro colonne sulla stampa locale, Giovanni Barillari ha annunciato di depositare in consiglio comunale una mozione di sentimenti affinchè "Fontanini dica No alla Eutanasia", tirando in ballo cinicamente il caso Englaro e la recente morte della diciassettenne olandese. Interpellato dal Perbenista, è proprio Beppino Englaro a commentare laconicamente "unisci Fontanini a Bariilari e ottieni il massimo". Beppino Englaro dichiara che con una mozione del genere, Fontanini e Barillari si squalificano da sè e che una simile mozione non merita alcuna riflessione se non dire che farà affidamento all'opinione pubblica come Corte Suprema. Incredulo e infastidito si dimostra anche il primario Amato De Monte (vedi foto) che dichiara che prima di affermare qualcosa bisognerebbe avere conoscenza dei termini e della materia. Nel caso della ragazza olandese, spiega De Monte, non si è trattato di un caso di eutanasia e neppure di suicidio assistito, bensì di un caso terminale di anoressia. Quanto alla mozione annunciata dal dott. Giovanni Barillari, De Monte ricorda che in Italia l'eutanasia non esiste, per cui non ha alcun senso fare una mozione contro qualcosa di inesistente. "Sarebbe - ha rincarato De Monte - come fare una mozione per chiudere gli stabilimenti balneari della Carnia". Si unisce al coro dei contrari alla "Mozione Barillari" anche l'on. Renzo Tondo (Autonomia Responsabile) che vede questa mozione come inutile e strumentale e a cui lui non prenderebbe mai parte nella fase del voto.