**
  • Home > Gossip > SOTTO LA DELEGA DI FALCONE CHIUDONO ALTRI DUE NEGOZI
  • stampa articolo

    SOTTO LA DELEGA DI FALCONE CHIUDONO ALTRI DUE NEGOZI

    213A

    Altre due illustri attività del centro storico di Udine chiudono i battenti, dopo il passaggio di testimone forzato di Falcomer. E così, dall'elezione di Pietro Fontanini e la nomina di Antonio Falcone a consigliere delegato al commercio, nel giro di un anno sono più di dieci le attività commerciali chiuse nel solo centro. A chiudere questa volta sono la Pineider di Via Gemona (vedi foto) e la gioielleria Luciano Franz in Via Vittorio Veneto (proprio sotto l'ufficio dell'assessore alle attività produttive Maurizio Franz). Così mentre il sindaco Fontanini si affida a qualche passeggiata con la moglie in centro il sabato pomeriggio e il delegato al commercio va a Portopiccolo, l'amministrazione comunale non si accorge che da via Aquileia a via Gemona stanno creando un cimitero di esercenti. Unica preoccupazione del vice sindaco di Cussignacco, Loris Michelini, è garantire una bella pista ciclabile per i pensionati e le zecche, senza tener conto del grido di allarme dei vari esercenti. Franz si appresta a un Friuli Doc senza via Mercatovecchio, ennesimo errore che costerà molto cara alla categoria delle partite iva, mentre Falcone caldeggia il progetto della mega copertura in ferro di Piazza XX Settembre.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ