**
  • Home > Gossip > BORGO STAZIONE: CIANI INCONTRA SOLO QUALCHE AMICO
  • stampa articolo

    BORGO STAZIONE: CIANI INCONTRA SOLO QUALCHE AMICO

    20A

    L'assessore alla sicurezza Alessandro Ciani (vedi foto), come tutti i residenti leghisti di Campoformido, confonde il ruolo del comandante della Polizia Locale con quello dello Sceriffo di Nottingham Forest. Così, ieri a mezzogiorno, si è recato assieme al comandante della Polizia Locale Eros Del Longo e un altro agente, presso l'autoscuola Gremese in Borgo Stazione, per una mini riunione fra fortunati prescelti. Ovviamente fra i partecipanti il leghista Paolo Foramitti, il sociologo Marco Orioles (che pochi giorni prima aveva brindato con Berti per la fine del Ramadan) e il presidente della Biblioteca Africana di via Battistig, Umberto Marin. Assieme a loro una decina di persone invitate personalmente. L'assessore Ciani ha ripetuto il solito ritornello della possibilità di montare delle telecamere in via Roma, salvo poi essere corretto dal più esperto Del Longo che faceva presente l'inconveniente della grande presenza di magnolie fiorite. E' la prima volta che un assessore alla sicurezza e un comandante della Polizia Locale partecipando ad un incontro riservato per pochi intimi in un locale privato senza avvisare sonsiglieri comunali, consiglieri di quartiere e residenti.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ