il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

364 VOTI ALLA SAVINO DAI BIG UDINESI DI FORZA ITALIA

A Udine abitano e trascorrono le proprie giornate lavorative, il vice governatore del Friuli Venezia Giulia con super delega alla sanità e alla protezione civile Riccardo Riccardi, il presidente del consiglio comunale di Udine Enrico Berti, l'assessore alle politiche sociali della giunta Fontanini, Giovanni Barillari, l'assessore alla cultura comunale Fabrizio Cigolot, il consigliere delegato alla famiglia Giovanni Govetto e il presidente del Teatro Giovanni da Udine Giovanni Nistri. Tutti questi politici, altamente retribuiti, hanno portato a casa solo una manciata di preferenze al Presidente Berlusconi, cioè 1188 voti e appena la miseria di 364 voti alla coordinatrice regionale Fvg di Forza Italia, on. Sandra Savino (vedi foto). Irene Pivetti, inserita last minute nel collegio Nord Est, è risultata la più votata, dopo Belusconi, in Forza Italia; a Udine ha raccolto con tutto il partito contro 143 voti. Elena Lizzi, che probabilmente entrerà in Europa, nella città del sindaco Fontanini e di una truppa di assessori leghisti, dove la Lega ha raggiunto il 32,46%, uno dei dati più bassi di Salvini nel Nord Est, ha ottenuto 1355 preferenze. Votatissima Isabella De Monte con 3832 voti nel Pd; Luca Ciriani (Fdi) raccoglie 336 preferenze nella città di Luca Vidoni, Ugo Falcone e Silvana Olivotto, super visionata dal coordinatore regionale di Tricesimo Walter Rizzetto. Molto male anche Autonomia Responsabile che a Udine supportata da Ferruccio Saro e Renzo Tondo ha portato a Gulia Manzan, candidata nella lista di Fratelli Italia, solo 185 preferenze.