**
  • Home > Gossip > IL SINDIC PIAGNOLINI CHIUSO IN CASA NEL TERRORE
  • stampa articolo

    IL SINDIC PIAGNOLINI CHIUSO IN CASA NEL TERRORE

    197A

    Il sindic "Piagnolini" prende subito paura non appena si alza qualche voce della sinistra e lo richiama al suo dovere. Così nel giro di pochi mesi Piagnolini e la sua consulente Viviana (vedi foto) si sono rimangiati tutte le promesse elettorali fatte agli elettori del centrodestra udinese. Ha cominciato a rimangiarsi la ripartura al traffico di via Mercatovecchio per timore di perdere un referendum indetto da quattro "compagni" del Pd, poi ha rotto i rapporti con il suo addetto stampa per paura che emergessero troppi atti aministrativi illegttimi dai cassetti degli armadi, poi ha sovvenzionato la Kermesse di Ein Prosit per non scontentare l'assessore regionale Sergio Bini, ha riconfermato il direttore del Teatro di Udine per tenersi buoni quelli CSS e adesso ha prontamente replicato alle sinistre "Lo faremo rimettere subito", non appena è stato cazziato per aver rimosso per qualche giorno lo striscione di Regeni. Rimproverato dai parroci sinistrosi della città, Don Brianti e Don Nobile ha smesso di puntare il dito contro l'eccesso di profughi in Borgo Stazione.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ