**
  • Home > Gossip > IL MISTERO DELLA SEDE ELETTORALE DI SANDRA SAVINO
  • stampa articolo

    IL MISTERO DELLA SEDE ELETTORALE DI SANDRA SAVINO

    1920A

    Mancano solo pochi giorni al voto per le Europee quando il coordinatore regionale di Forza Italia, Sandra Savino, decide di aprire una sede elettorale in via Del Gelso 16 (vedi foto) a Udine. I pochi che lo sanno lo scoprono da una paginata elettorale sul Messaggero Veneto di ieri; la fotografia del deputato, l'indirizzo della sede e il nome del committente responsabile Gianpaolo Graberi. La sede è all'interno della Galleria Antivari gestita da una società che fa riferimento al geometra Luciano Gallerini. Una location centrale ma certamente non di gran passaggio. All'interno della sede l'ex direttore della Protezione Civile e dell'Ambiente della Regione Fvg Giovanni Petris, parte del cerchio magico del vice governatore della Regione Fvg Riccardo Riccardi. La sua carriera è ricca di successi politici, un pò come quella di Riccardi che, da addetto stampa di Autovie Venete se ne ritrova brillantemente direttore generale. Petris, che nelle ultime elezioni amministrative triestine si era persino candidato nelle liste di Forza Italia pur di soddisfare i vertici del partito, dal 1980 al 1994 diviene consigliere comunale e successivamente sindaco di Campoformido. Da dicembre 1994 a maggio 2001 presiede per sette anni il Cafc, tanto da essere considerato da Ferruccio Anzit un valido consigliere in materia. Petris ricopre anche l'incarico di consigliere di amministrazione dell'Iacp dal 1989 al 1994. A maggio 2010 è nominato Commissario straordinario di Porpetto e a dicembre 2012 diviene Commissario Straordinario per l'emergenza della Laguna di Grado e Marano. Assunto nel 1986 in Regione dal 1998 al 2003 dirige l'Osservatorio per le Malattie delle Piante; dal 2003 al 2007 passa alla direzione del servizio Fitosanitario regionale per fare il gran salto nel 2008 quando diviene vice direttore centrale della Protezione Civile affiancando Guglielmo Berlasso. Considerato troppo politico e poco tecnico nel 2010 viene promosso dalla Giunta Tondo a direttore centrale ambiente e politiche per la Montagna. Nel 2013, dopo la sconfitta del centrodestra, viene spedito all'Ente Tutela Pesca prima di andare in pensione. Il 17 dicembre 2018, con la giunta Fedriga, è Giovanni Petris il componente dell'Organo di revisione del comparto designato dal Consiglio delle autonomie locali (Cal). Fra i compiti della struttura, indicati nella legge regionale 18 del 2016 modificata dalla norma 26 del 2018, vi sono quelli di verifica e controllo, a livello di sistema integrato del pubblico impiego regionale e locale, dell'attività di contrattazione collettiva decentrata integrativa degli Enti del Comparto unico. Appena andato in pensione Petris è diventato presidente del consiglio di amministrazione di Udine Ambiente srl, società interamente posseduta da S.F.A. Spa di Pianiga (Ve); la sede legale di Udine Ambiente Srl è a Udine in viale Palmanova 73/R presso lo studio Graberi, (proprio come la Aquaetek srl), noto commercialista, sindaco di Fvg Strade Spa e già consigliere di amministrazione di A&T 2000, oltre che in passato, mandatario elettorale di Riccardo Riccardi.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ