il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

I VIP DEL CONSIGLIO COMUNALE PROSCIUGANO FINO L'ULTIMO CENT

Vi riportiamo in questo post una norma regionale che precisa che ciascun Consiglio comunale, sentito i suoi componenti, può decidere l'ammontare del gettone di presenza nelle commissioni consiliari. Stabilito che l'importo massimo può essere pari a 104,00 euro, ma può essere ridotto a piacimento, per una volta maggioranza e opposizione, a Udine, si sono ritovate d'acordo per avere il massimo. Il mese di aprile, come vedete dalla tabella (vedi foto), per tre brevi riunioni di commissione pomeridiane, costerà ai cittadini udinesi oltre 4mila euro, da aggiungere a tutto il resto. Questo, per i consiglieri comunali che si vantano di avere a cuore le partite iva che quotidianamente chiudono, il testo della norma: "Con la deliberazione n.1193 del 24 giugno 2011, la Giunta Regionale ha revocato le deliberazioni precedenti e ha riproposto in forma organica e coordinata la disciplina vigente in materia, determinando in misura pari a € 104,00 l’importo massimo dell’indennità di presenza spettante ai Consiglieri comunali per l’effettiva partecipazione ad ogni seduta delle Commissioni consiliari, fermo restando che la stessa “… può essere ridotta con deliberazione del consiglio comunale …”.