il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

50MILA EURO PER FAR DISTRUGGERE I CAPOLAVORI D'ARTE

Udinesi con l'anello al naso. Il Consorzio di Promozione Turistica di Tarvisio fino allo scorso anno per organizzare la manifestazione enogastronomica Ein Prosit a Palazzo Veneziano Di Malborghetto, versava all'amministrazione comunale un affitto di circa 5mila euro. Da quest'anno, grazie ai buoni rapporti fra il direttore del Consorzio Tarvisiano, Claudio Tognoni, l'assessore regionale Sergio Bini e il sindaco Pietro Fontanini, il Comune di Udine verserà al Consorzio montanaro 50mila euro per poter ospitare la kermesse. La location individuate da Fontanini, grazie ai consulti con la sua consorte, tocca tutti i principali luoghi d'arte della nostra città, dal Castello a Casa Cavazzini, dalla galleria Tina Modotti a Palazzo Florio. Molte le perplessità delle varie direttrici museali e di altri esperti d'arte, preoccupati di ospitare fra tele prezionse, statue e arazzi, fornelli per la bollitura della pasta (vedi foto) o la cottura del frico. Senza contare il dover posizionare frigoriferi, cucine, friggitrici e casse intere di vini e alimenti di ogni genere e odore possibile. Dalle ultime voci riferite da alcuni funzionari parrebbe che la Regione Fvg attraverso Promoturismo Fvg abbia intenzione di erogare un'ingente contributo al Consorzio per la realizzazione della manifestazione, ma come potrà la Promoturismo Fvg erogare un contributo al Consorzio del Tarvisiano per promuovere la città di Udine visto che il Consorzio ha tutt'altro scopo diverso dalla promozione di Udine? Quando gli uffici di Promoturismo Fvg riceveranno la domanda di contributo, alla luce di uno scandalo che sta già montando a Palazzo Oberdan, bloccheranno l'iniziativa e a quel punto la manifestazione rischierà di dover essere molto ridimensionata o non si farà di più e chissà che fine faranno i 50mila euro pagati da Fontanini; la Corte dei Conti è avvisata. (Continua...)