**
  • Home > Gossip > FRA UDINE E PASSON POTREBBE SORGERE UNA MEGA BARACCOPOLI
  • stampa articolo

    FRA UDINE E PASSON POTREBBE SORGERE UNA MEGA BARACCOPOLI

    168A

    L'area del Camping Italia '90, vero spreco dell'amministrazione del tempo, rimasto inutilizzato per decine di anni, potrebbe a breve trovare un suo utilizzo definitivo e diventare una baraccopoli per nomadi. Detto in questo modo può sembrare strano vista l'amministrazione di destra che dovrebbe guidare la città di Udine ma questi sono i fatti. In seguito ad una delibera di giunta adottata nell'ottobre 2017 dalla giunta Honsell e mai modificata dall'attuale amministrazione, la struttura, adeguatamente attrezzata, potrebbe essere assegnata ai giostrai per la sosta dele roulotte e dei camper con tanto di allacciamento idrico e baracche. Struttura che dal mese di dicembre potrebbe svuotarsi con la spostamento dei giostrai e diventare centro di accoglienza per stranieri disagiati e profughi. Come si vede dalla cartina in allegato (vedi foto) l'area contornata dai cerchi neri si trova in territorio udinese ma adiacente a Passon e Pasian di Prato che sono evidenziati in rosso. Per questa ragione il sindaco Andrea Pozzo ha negato fino ad oggi l'allacciamento alle reti fognarie di sua competenza, proprio per evitare che la popolazione nomade giostraia, prima e quella profuga dopo, si riversi nel centro abitato. Lunedì 20 maggio alle ore 19, il sindaco di Pasian di Prato, Andrea Pozzo, sarà fra i relatori di LONTANO//VICINO, il dibattito presso l'Hotel Cristallo di Udine, dal titolo: "Loro la chiamano immgrazione, noi invasione", dove si discuterà anche degli oltre profughi 400 ospiti presso la Cavarzerani, del degrado di Borgo Stazione e del campo nomadi di via Monte Sei Busi mai smantellato nonostante i tanti proclami elettorali. La popolazione locale, stufa di essere ospite di gente che arriva da lontano è invitata a partecipare.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ