**
  • Home > Gossip > BARILLARI: UN DANNO ERARIALE VIVENTE PER FONTANINI
  • stampa articolo

    BARILLARI: UN DANNO ERARIALE VIVENTE PER FONTANINI

    1906A

    Assessore alla Sanità, Assistenza sociale, Rapporti con l'Università di Udine, Giovanni Barillari (FI), riceve il giovedì mattina su appuntamento. Massimo quattro ore a settimana dedicate ad incontrare disabili, cittadini in difficoltà economiche, malati, tossicodipendenti, extracomunitari, persone con disturbi comportamentali o mentali, associazioni, cooperative e dipendenti comunali. Sono molti i famigliari di anziani ricoverati alla Asp La Quiete che chiedono di poter parlare con l'assessore Giovanni Barillari, noto medico udinese, ma dalla sua segreteria la signora Angela Carbone comunica che il tempo medio di attesa è di circa un mese. Il dott. Giovanni Barillari, è un bravo ematologo e medico ospedaliero e per questa ragione la maggior parte del tempo lo deve dedicare alla sua attività lavorativa. Abbiamo chiesto al Sindaco Fontanini e al segretario generale Carmine Cipriano quale fosse l'inquadramento all'interno dell'amministrazione comunale dell'assessore Giovanni Barillari e se fosse opportuno che ricoprisse un referato così delicato ed importante viste le poche ore disponibili. Questo (vedi foto originale) è il testo della lettera che ci ha inviato il Comune di Udine: "Sono pervenute alla Segreteria del Comune le Sue richieste di accesso civico generalizzato PG/E 0042480 dell'8 aprile 2019 e PG/E 0048437 del 18 aprile 2019, aventi ad oggetto rispettivamente "l'inquadramento a tempo pieno" degli assessori comunali e "l'inquadramento a tempo pieno" riferito specificamente all'assessore Barillari. Data la loro affinità, le due richieste vengono evase congiuntamente. In primo luogo si precisa che, a differenza di quanto accade in un rapporto di lavoro subordinato, la posizione giuridica degli assessori non implica a priori un inquadramento a tempo pieno o parziale, basato su un numero predeterminato di ore da dedicare al mandato. La nomina degli assessori si configura piuttosto come attribuzione di un incarico fiduciario da parte del Sindaco, fondato su valutazioni di carattere politico - amministrativo, il cui esercizio è regolato dall'autonoma determinazione delle parti. Il fatto di esercitare, unitamente alla carica di assessore, anche un'attività lavorativa o professionale rileva esclusivamente ai fini della determinazione dell'indennità di funzione, come previsto dalla deliberazione della Giunta Regionale n. 1193 del 24 giugno 2011. In particolare la citata deliberazione riconosce un'indennità base di € 2.021,00 agli assessori comunali che siano lavoratori dipendenti non collocati in aspettativa o che siano titolari di un trattamento di quiescenza. A tutti coloro che, nominati assessori, non rientrano in una delle due categorie suddette, è riconosciuta un'indennità maggiorata pari a € 3.031 ,00. Ad oggi l'indennità base è corrisposta agli assessori Barillari, Cigolot, Franz e Laudicina, trattandosi di lavoratori dipendenti non collocati in aspettativa, nonché all'assessore Pizzocaro, titolare di un trattamento di quiescenza. Infine, stante la particolare natura dell'incarico conferito agli assessori, non sono previsti sistemi di rilevazione del tempo effettivamente dedicato al ricevimento del pubblico: il solo dato ufficiale è costituito dall'orario che loro stessi rendono noto alla cittadinanza e nel quale risultano a disposizione di questa. Distinti saluti". In sostanza viene detto che al sindaco non interessa quante ore un suo assessore dedichi al referato e quindi alla città e ai cittadini, ma basta che sia in armonia con lui. Torna alla carica ancora un volta il termine "fiduciario" come se la fiducia del sindaco distinguesse ciò che è lecito e corretto da ciò che è illecito e sbagliato. E se ci trovassimo davanti ad un possibile danno erariale, nel dover pagare cifre esagerate un assessore presente solo poche ore a settimana?

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ