**
  • Home > Gossip > PROGETTO FVG METTE A RISCHIO LA POLTRONA DI MICHELINI
  • stampa articolo

    PROGETTO FVG METTE A RISCHIO LA POLTRONA DI MICHELINI

    1831a

    Si avvicinano amministrative ed europee e il clima politico si surriscalda. Progetto Fvg sembra essere in rotta con Lega e Forza Italia in diverse amministrazioni tanto da tessere alleanze in diverse realtà con la sinistra. Fatto questo che pare aver agevolato l'uomo di Martignacco a stringere l'occhio anche al Pd udinese portando a casa un voto cattocomunista al suo candidato della prima circoscrizione: Gary Di Qual. Ma con questa vittoria Progetto Fvg sembra aver fatto la classica goccia d'acqua che fa traboccare il vaso. Loris Michelini (vedi foto), infatti, ricopre il ruolo di vice sindaco con importanti e impegnative deleghe al posto del suo collega di giunta Giovanni Barillari, relegato negli uffici di viale Duodo a seguire il disagio cittadino. Eppure dagli accordi fatti in fase pre elettorale alla Lega il sindaco a Forza Italia il vice. Non solo: Forza Italia risultò il secondo partito della coalizione e di gran lunga più votato di Progetto Fvg. Infine, Giovanni Barillari prese oltre il doppio delle preferenze personali di Michelini. Tuttavia Fontanini inspiegabilmente decise di dare la delega di vice sindaco all'uomo di Cussignacco. Ieri sera altro schiaffo. Con la nomina di Di Qual a presidente del quartiere Udine centro, grazie ad un'alleanza malata fra Progetto Fvg, Pd e M5S, il partito di Saro ottiene tre presidenze mentre Forza Italia resta ferma ad una sola. E che dire delle partecipate retribuite? Insomma per gli azzurri si apre una fase di riflessione e orgoglio. Massimo rispetto e massima lealtà al sindaco, ma non certo agli uomini della contea di Cussignacco. Se dovessero tornare, a casa il dott. Giovanni Barillari si potrebbe dedicare a tempo pieno ai suoi pazienti ospedalieri e privati, mentre all'ex direttore di sede della popolare di Vicenza resterebbe solo il piacere di ascoltare le conferenze di Barbara Puschiasis. Non bisogna, in ultimo, dimenticare le aspettative di Antonio Falcone di ricoprire un assessorato, probabilità in fase di calo dopo il bottino di tre quartieri ed una poltrona da vice sindaco. A meno che Michelini non si accontentasse delle sole deleghe, comunque, importanti, lasciando il posto di numero due a Forza Italia.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ