**
  • Home > Gossip > LA PIACENTINA DE MICHELI (PD) INVENTA L'ESTREMA DESTRA UDINESE
  • stampa articolo

    LA PIACENTINA DE MICHELI (PD) INVENTA L'ESTREMA DESTRA UDINESE

    1825a

    Paola De Micheli, nata nel 1973, sebbene giovane ha trascorso metà della sua vita a ricoprire prestigiosi incarichi politici ben retribuiti: è stata presidente dell'Agridoro soc. coop. a r.l dall'ottobre 1998 fino all'ottobre 2003, poco prima che per lo stato di insolvenza in cui si trovava la cooperativa, ne venisse decretata la liquidazione coatta amministrativa. Da giugno 1999 a maggio 2004 è stata consigliere comunale a Pontenure. Con l'inizio della segreteria PD di Pier Luigi Bersani entra a far parte del dipartimento Economia del Pd, coordinato da Stefano Fassina, ricoprendo nello specifico il ruolo di responsabile nazionale delle PMI. Dal 2007 è membro della direzione provinciale del PD di Piacenza. Da giugno 2007 a marzo 2010 è stata assessore alle Risorse umane ed economico-finanziarie del Comune di Piacenza. È stata deputato della Repubblica nella XVI legislatura, Membro della Commissione “Bilancio” e componente della Commissione bicamerale “per la semplificazione”. Dopo aver affrontato le primarie per i parlamentari del PD tenutesi il 30 gennaio 2012, è risultata rieletta alla Camera dei Deputati nel 2013. È deputato della XVII legislatura ed è vice capogruppo Vicario del PD alla Camera dei deputati. Dal 31 ottobre 2014 è Sottosegretario di Stato al Ministero delle Finanze e dell'Economia. Vicina ad Area riformista, il 19 giugno 2015 è una delle promotrici della nascita della nuova corrente all'interno del PD Sinistra è cambiamento, formata da esponenti di sinistra del Governo Renzi. Nel settembre 2017 viene annunciata la sua successione a Vasco Errani quale commissario straordinario alla ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del Centro Italia del 2016. Nel 2018 viene rieletta deputata. Totalmente estranea al Friuli Venezia Giulia e ancor più alla città di Udine, dove forse avrà trascorso al massimo un paio di ore in tutta la sua vita, l'on. Paola De Micheli afferma in una sua nota stampa: "Mentre in Italia i volontari del Pd sono al lavoro per garantire lo svolgimento di uno straordinario evento democratico e di partecipazione come le primarie di domenica prossima, a Udine la destra sta cercando di boicottare questa manifestazione. Succede infatti che l'assessore al decentramento, proveniente da una lista dell'estrema destra cittadina, si sia presa la responsabilità di negare l'utilizzo di alcune sale richieste dal Partito democratico per le primarie, sale che sono state sempre concesse nelle passate occasioni". Ma cosa ne sa di queste vicende udinesi la deputata Piacentina del Pd? Come può etichettare un assessore esterno donna (Daniela Perissutti) candidata in una lista civica, "esponente dell'estrema destra"? Non è forse ovvio che in passato il Pd utilizzava le sale del Comune essendo stato al governo della città per quindici anni consecutivi?

      

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ