**
  • Home > Gossip > SERGIO BINI: EURO & REGIONE FVG A LIGNANO
  • stampa articolo

    SERGIO BINI: EURO & REGIONE FVG A LIGNANO

    1821A

    Lignano, Una poltrona per due. Mentre nelle vicine località turistiche come Bibione e Grado si studiano le strategie per incrementare gli arrivi, a Lignano Sabbiadoro l’unico problema che affligge gli amministratori pare essere quello di trovare il successore di Loris Salatin alla presidenza (lautamente retribuita) della LISAGEST, l’importante società a capitale misto, controllata da Comune e Regione Fvg, che gestisce buona parte del litorale lignanese. Due i pretendenti: da un lato Stefano Trabalza, che alle ultime elezioni si era candidato a Sindaco per il centro destra, appoggiato dall’Assessore Regionale al Turismo Sergio Bini della lista Progetto FVG (vedi foto) cui Trabalza ha recentemente aderito con tutto il suo gruppo, dall’altra Manuel Rodeano sostenuto dalla Lega Nord lignanese. Nelle ultime elezioni però Rodeano è stato eletto tra le fila delle liste civiche di centro sinistra che hanno appoggiato il sindaco Luca Fanotto che ha sconfitto proprio Stefano Trabalza. La vicenda ha assunto recentemente contorni surreali, quando l’assessore al turismo di Lignano Massimo Brini, da sempre nemico giurato della Lega Nord lignanese e del suo infaticabile mentore Graziano Bosello, ha deciso di sostenere anch’egli Trabalza, minacciando il passaggio all’opposizione se Fanotto non dovesse indicare Trabalza quale futuro presidente Lisagest. La Lega Nord che attualmente è all’opposizione con il consigliere Codromaz, pur di vedere nominato Rodeano consigliere della maggioranza di centro sinistra (oggi insieme al convegno della lega, vedi foto), si è dichiarata disponibile a sostenere Fanotto che governa assieme agli esponenti del PD Paolo Cjubei e Anna Maria Beninati (quella delle deliranti affermazioni sui migranti a Lignano) nel caso in cui Massimo Brini, sempre più vicino a partito dell'ex presidente della Euro & Promos Coop., dovesse effettivamente mettere in atto le sue minacce nel caso in cui Trabalza non fosse nominato presidente.

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ