il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
MENTRE LA PROCURA APRE UN'IDAGINE, IL CAPO DELLO STATO NOMINA IL DIRETTORE DELLA CASA DI RIPOSO DI PALUZZA CAVALIERE DEL LAVORO

IL PREMIO NONINO CONTRO DONALD TRUMP

Oggi al Premio Nonino, tutti ad applaudire una delle maggiori critiche del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Il Premio 2019 (vedi foto) è andato alla scrittrice Anne Applebaum, secondo la giuria Nonino "Testimone morale del nostro tempo e intellettuale internazionale, il suo lavoro sulla storia dei totalitarismi nel XX secolo e sulla rinascita del nazionalismo e del populismo nel XXI, è della massima importanza". Celebre il giudizio della Applebaum sulla vittoria di Trump: "I difensori di Trump dicono di ammirarlo perchè lui si dichiara anti-establishment, fuori dal sistema. Sbagliano: non lo è per niente. Da uomo ricchissimo quale è, Trump vive al centro di un certo tipo establishment. E' però vero che lui è diverso dagli altri politici, almeno in un aspetto: è l'unico che usa in televisione il linguaggio che si trova nei commenti online, sui siti di gossip o nelle più aggressive discussioni di Reddit. Insulti volgari, offese razziste, rabbia esagerata e fatti inventati: tutte cose che sono all'ordine del giorno su una certa parte di Internet. Grazie a Trump tutte queste cose fanno ora parte della politica degli Stati Uniti". Ma, se certo non stupisce che una certa intelligentia di sinistra abbia consegnato il Premio alla scrittrice anti - Trump, ciò che stupisce è stato vedere fior fiore di politici di centrodestra applaudirla dopo un paio di grappe.