il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
AVETE INFO SU LA QUIETE: CONTATTATECI AL 3421597159

A UDINE ARRIVANO I RICHIEDENTI ASILO GAY

Mentre in consiglio comunale il Pd e la sinistra negano la dizione "Martiri" alla vittime delle Foibe, ogni occasione è buona per parlare di LGBT e immigrazione clandestina organizzando manifestazioni, eventi, convegni con soldi privati e pubblici. Basta andare sulla pagina Facebook del Circolo Misskappa di Via Bertaldia per leggere: "l'omosessualità viene perseguitata in oltre 70 Paesi. È per questo che non intendiamo soltanto ricordare, ma utilizzare la memoria storica per parlare del presente. Il fenomeno della migrazione degli ultimi anni ha portato un gran numero di persone richiedenti protezione internazionale nel nostro territorio, fra le quali anche persone LGBTI+ che fuggono dalla persecuzione legale nei loro paesi d'origine a causa del proprio orientamento sessuale o della propria identità di genere. Con queste premesse Arcigay Friuli, insieme a Ospiti in Arrivo e Time for Africa, vuole far emergere l’attualizzazione dell’omocausto, analizzando la persecuzione degli omosessuali in particolare nell’Africa.
RELATORI:
- Le associazioni ARCIGAY FRIULI e OSPITI IN ARRIVO: introduzione e presentazione delle tematiche affrontate durante l’evento.
- UMBERTO MARIN, presidente dell’associazione Time For Africa: la questione delle discriminazioni in Africa.
- Jonathan Mastellari dell'associazione IAM: i problemi collegati all'assistenza delle persone Lgbtqi nella procedura di protezione internazionale per motivi collegati ai loro orientamenti sessuali.
- FILIPPO DI BARI, attivista LGBTI+ residente in Africa (via webinar): testimonianza di attivismo – dal Friuli all’Africa
Ingresso riservato ai soci Arcigay e Arci.