il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

FINANZIANDO IL CSS FINANZIAMO LA PROPAGANDA COMUNISTA

Fondato nel 1978, il CSS di Udine dal 1984 è riconosciuto dal Ministero per i Beni e Attività Culturali e da gennaio 2000 è il Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, una realtà culturale e occupazionale di particolare rilievo che riunisce, in un’impresa cooperativa, una ventina di soci lavoratori e dipendenti, cui si aggiungono ogni stagione oltre duecento persone coinvolte e scritturate nell'attività, fra attori, registi, scenografi, costumisti, collaboratori artistici e personale tecnico. Per il triennio 2015-2017 il CSS è stato annoverato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come Centro di produzione teatrale.
L’attività del CSS, sostenuta dal Ministero per i beni e le attività culturali, dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Udine, si sviluppa sul territorio regionale, nazionale e, per alcuni progetti, anche in ambito internazionale attraverso una diversificata attività di produzione, programmazione, formazione e ospitalità teatrale. Presidente del consiglio di amministrazione è Alberto Bevilacqua, vice presidente Rita Maffei; presidente del collegio sindacale Maurizio Variola. Nonostante i tantissimi contributi pubblici che il CSS riceve da Ministero, Regione Fvg e Comune di Udine, i suoi soci/padroni continuano a fare politica pancia a terra per la sinistra. Significativo l'ultimo post pubblicato sulla pagina Facebook (vedi foto): "L'antifascismo nei nostri teatri! Il nostro 25 aprile lo celebreremo con Marta Cuscunà ed È bello vivere liberi! al Teatro Palamostre di Udine per Teatro Contatto e con le matinée per le scuole della nostra stagione Contatto TIG a Udine e al Teatro Pasolini Cervignano!
Grazie a Francesca de Sanctis L'Espresso"