• Home > Gossip > AI FIGLI DEI FIORI DI VILLAGGIO PECILE TUTTO E' CONCESSO
  • stampa articolo

    AI FIGLI DEI FIORI DI VILLAGGIO PECILE TUTTO E' CONCESSO

    1750A

    Esiste una zona di Udine, quella che alcuni commercianti di sinistra di Largo dei Pecile chiamano Villaggio dei Pecile, dove tutto è permesso a chi negli ultimi anni è stato fedele al Pd. Così, dopo la pista ciclabile utilizzata da anni come parcheggio per i clienti dei pubblici esercizi della zona, dopo aver autorizzato a fruire di pubblici contributi una Aps senza alcuna attinenza con il territorio o con il commercio, dopo aver permesso la presentazione di un progetto con un falso patrocinio del Comune, adesso a dimostrare una certa "elasticità" è anche il settore del verde pubblico. Di norma, i divieti, gli avvisi e le autorizzazioni della pubblica amministrazione riportano il logo del Comune di Udine, ma questo non accade nella montagnetta di Largo dei Pecile, utilizzata dai sinistrosi come ritrovo per le manifestazioni stile "figli dei fiori invece che come area verde". Come potete osservare dall'immagine riportata (vedi foto) alcuni zelanti commercianti del luogo hanno ritenuto di affiggere un cartello "fai da te" dove si invitano gli abitanti del luogo a "raccogliere la cacca del proprio cane". Ma che motivo c'è di ricordare una simile ovvietà e con che autorità tale cartello è stato affisso con un grezzissimo foglio di carta inserito in una plastica? Non era meglio curare un pò di più il decoro magari con un'apposita targa? Perchè, viste le cattive abitudini di numerosi fruitori dei bar della zona, invece che invitare la gente a raccogliere la cacca dei propri cani, non è stato messo un cartello per invitare gli esseri umani a "non fare pipì e non vomitare nel parco"? Perchè nonostante le segnalazioni di vari reidenti al verde pubblico questo cartello rimane affisso da mesi?

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ