il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
DUBBI SUI CONTROLLI DEL DIRETTORE DI DISTRETTO UDINESE CANCIANI

CODROIPO: BUFERA SULL'USO DELL'AUTO BLU DI ZANIN (FI)

Ieri sera intorno alle ore 20 due consiglieri comunali di Forza Italia hanno organizzato un incontro presso l'agriturismo Al Boschetto a Codroipo. Sergio Spada e Annalisa Dri, assieme a Andrea D'Antoni hanno pensato, in un primo momento, di invitare alcuni commercianti del centro per parlare della situazione economica di Codroipo, dimenticandosi di invitare il sindaco Fabio Marchetti e l'assessore al commercio Graziano Ganzit. Successivamente, preso atto della mancanza di interessse dei commercianti e dei cittadini hanno trasformato la serata in un incontro di una "corrente di Forza Italia" critica con l'attuale giunta conunale Codroipese e hanno chiamato come relatore il Presidente del Consiglio regionale Pier Mauro Zanin (vedi foto), uomo forte del Medio Friuli ed ex sindaco di Talmassons. Una trentina di presenti in tutto, pochi argomenti sviscerati, eccetto Villa Manin e la viabilità di Codroipo. Ma ciò che più ha attirato l'attenzione dei passanti infreddoliti e dei curiosi è stata la potente auto blu del presidente del Consiglio regionale ferma tutto il tempo necessario perchè Zanin celebrasse i vari passaggi che hanno portato alla sua elezione e bevesse un buon bicchiere in compagnia. Ma è legittimo e regolare l'utilizzo di un auto blu con relativo autista, pagato con denaro pubblico, per partecipare ad una riunione di una fazione di Forza Italia a cui, fra l'altro non erano state invitate neppure le istituzioni locali? Molti, a Codroipo, memori del caso Ballaman, che fece traballare l'allora presidente del consiglio regionale, proprio per l'utilizzo improprio della vettura di rappresentanza pensano di no.